Aprire un conto corrente per un’associazione

Scritto da , 20 aprile 2017
home banking

Se avete un’associazione, dovete sapere che potete aprire un conto corrente in maniera molto facile, cercando come punto di riferimento l’istituto di credito che vi darà la possibilità di aprire un conto a dei prezzi estremamente vantaggiosi, riuscendo a risparmiare ad esempio, su una serie di operazioni che risulteranno utili per le attività da svolgere per la vostra associazione. Tra le associazioni di qualunque tipo, quasi tutte possono aprire un conto corrente, sia in Poste Italiane o altrimenti presso un istituto bancario, sia classico che online. C’è da dire infatti, che aprire un conto corrente ovviamente, darà la possibilità alla vostra associazione di gestire nel miglior modo possibile le proprie attività. Ad esempio, un conto corrente permette di fare un calcolo di introiti e spese dell’Associazione, oltre che mettere in campo una rendicontazione molto precisa che viene fatta attraverso gli estratti del conto corrente. Principalmente, diventa anche fondamentale che l’associazione, una volta registrata, abbia tutto in regola anche da un punto di vista fiscale e tornerà utile perché l’associazione, quando è registrata presso l’Agenzia delle Entrate comunque deve tenere tutti i bilanci in ordine. La registrazione di un’associazione presso l’Agenzia delle Entrate ed il relativo codice fiscale che viene erogato, sono i presupposti fondamentali per garantire il corretto funzionamento e la possibilità poi di aprire un conto corrente.

 

Come link utili www.qualeconto.net è quello che vorremmo segnalarvi dato che attraverso i focus che trovere sul sito web potrete avere una grossa mano per definire il tipo di conto corrente che è da considerarsi, più adatto per un ‘associazione registrata.
I passaggi, in realtà sono sempre i soliti e sono molto facili, perché il presidente dovrà recarsi presso la banca, oppure presso Poste Italiane per chiedere l’apertura del conto corrente e dovrà fornire tutti i verbali e rendiconti dell’Associazione, oltre ai documenti circa la sua costituzione. L’associazione che vuole aprire il conto, deve anche fondamentale fornire all’istituto bancario, il verbale del Consiglio Direttivo che ha dato ordine al presidente di aprire un conto corrente (a nome dell’Associazione) e inoltre, bisognerà anche che sia specificato che il presidente, sarà il diretto incaricato di gestire quel conto.

È utile sapere che le associazioni, sebbene siano sempre ben viste, a volte possono avere dei problemi ad aprire un nuovo conto. Mentre, bisogna sottolineare che le associazioni di volontariato, così come le Onlus, hanno a disposizione dei benefici e dei benefits, per quanto concerne la tenuta del conto corrente. Si tratta sicuramente di un risparmio notevole che vale la pena tenere in considerazione, ma come già annunciato, non è molto facile trovare una banca che invece accetterà quasi subito di aprire un conto corrente ad una semplice associazione. Il motivo della resistenza rispetto ai conti correnti alle associazioni, è che di solito possono sorgere dei problemi tra soci che magari fanno nascere delle contestazioni e, per queste motivazioni. la gestione del conto bancario diventa un po’ complicata perché ogni passaggio necessiterà poi comunque dell’approvazione del Consiglio Direttivo. Quindi tutto potrebbe diventare un po’ più particolare, almeno come procedura e bisogna preparare tutte le documentazioni prima di procedere. Il conto corrente per associazioni, è bene anche specificare, è particolare: le associazioni, rispetto a molte altri enti, hanno a disposizione degli sconti nella tenuta del conto corrente, delle agevolazioni che vengono previste e soprattutto su determinati tipi di banche, che mettono sconti a disposizione degli utenti, per cercare di accaparrarsi clienti in numero sempre maggiore. Bisogna anche sottolineare come a volte è possibile trovare delle promozioni e delle offerte per cercare di trovare una strada che apra il conto corrente in maniera più vantaggiosa possibile, per l’associazione e per i tuoi soci.
Ad ogni modo, ancora una volta su http://www.qualeconto.net/conto-corrente-per-associazioni/ troverete tutti i consigli da seguire in questo senso.

La cosa importante è quella di verificare sempre tutto prima di procedere, così da non avere dubbi. anche se avete avuto accesso alla migliore offerta per aprire un conto corrente per un’associazione.

Consiglia