Apre le porte La casa di Lara

Scritto da , 28 ottobre 2013

L’hospice “Casa di Lara” vede finalmente la luce. Il centro per l’assistenza continua ai malati gravi anche con l’ausilio di cure palliative è stato inaugurato questa mattina alla presenza del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, del direttore generale dell’Asl Salerno Antonio Squillante e del primo cittadino Vincenzo De Luca. Un servizio d’altissima civiltà umana e sociale per non lasciare soli i pazienti e le loro famiglie in situazioni tanto drammatiche, anche grazie alla sinergia con il sistema dell’assistenza domiciliare ed il coinvolgimento delle associazioni impegnate in questo ambito. La Casa di Lara è stata inaugurata questa mattina: 12 mini-appartamenti autonomi, composti da camere singole realizzate prestando una particolare attenzione al benessere psicologico dell’ospite, arredate con pareti, tendaggi e tappezzerie dai colori caldi ed accoglienti, con ogni comfort e un posto letto disponibile per il pernottamento di familiari e accompagnatori.  Il luogo giusto dove affrontare la malattia con serenità, luogo di cure palliative e trattamento del dolore, dove l’apporto psicologico del personale e l’affetto dei familiari sono ingredienti fondamentali. In sostanza, Casa di Lara rappresenta l’alternativa al domicilio per i pazienti prevalentemente affetti da patologie neoplastiche in fase avanzata o terminale, per i quali non c’è più indicazione di trattamenti curativi volti al miglioramento o alla stabilizzazione della malattia. In occasione della conferenza stampa di presentazione è stata ricordata con commozione la figura del dottor Antonio Caliendo che – allo stremo delle forze a causa di un male – continuò la sua battaglia per l’Hospice.

Consiglia