Appalti e sanità, quattro società e ventinove coinvolti

Scritto da , 29 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cro.

Appalti sanita’ a Napoli, l’inchiesta si allarga, 33 indagati per forniture elettromedicali in ospedali di Napoli e Caserta. La Guardia di Finanza di Napoli ha notificato nella giornata di ieri 33 avvisi di conclusione indagini a 29 persone e 4 societa’ coinvolte nell’indagine della Procura della Repubblica di Napoli che sta facendo luce su un presunto sistema di corruzione nella sanita’ napoletana e non solo che ruota intorno a quattro aziende riconducibili ad alcuni componenti della famiglia dell’Accio. Coinvolta anche una dirigente dell’Asl Napoli 1 Centro. Nei giorni scorsi, i finanzieri hanno notificato sei misure cautelari agli arresti domiciliari nei confronti di quattro componenti la famiglia Dell’Accio, la dirigente dell’Asl Napoli 1 Centro Loredana Di Vico e un collaboratore dei Dell’Accio. Sono ventidue le procedure di affidamento di forniture che vengono contestate a vario titolo nell’avviso di conclusione indagini a firma del sostituto procuratore Valter Brunetti

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->