Appalti alla Città della Scienza, alla sbarra salernitano

Scritto da , 5 gennaio 2015
image_pdfimage_print

Un dipendente salernitano dell’Ufficio Anagrafe è coinvolto nel processo, incardinato davanti ai giudici del Tribunale di Napoli, relativo alla concessione degli appalti alla Città della Scienza, andata distrutta nel marzo del 2013 a causa di un terribile incendio. Alla sbarra è finito Francesco Lembo, originario di Montecorice. Il processo ripartirà lunedì prossimo. Alcuni degli indagati sono stati già giudicati con riti alternativi nella fase preliminare. Il salernitano, difeso dall’avvocato Giani,  è accusato di falso, abuso d’ufficio e danno erariale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->