Antica Fiera di San Matteo evocazione di una festa che non c’è più

Scritto da , 13 settembre 2016
antica_fiera_san_matteo

Presentata ieri la XV edizione dal 17 al 25 settembre che si svolgerà nel Sottopiazza della Concordia

Di DAVIDE NAIMOLI

Ritorna sabato 17 fino al 25 settembre la quindicesima edizione dell’Antica Fiera di San Matteo che ricorda la tradizionale fiera cittadina istituita dal Principe Manfredi e si svolgeva durante la festa del Santo Patrono in Piazza Portanova e via Fieravecchia, attirando numerosi mercanti e visitatori da varie parti d’Italia essendo ritenuta una delle fiere più importanti del sud Italia. Si continua a scrivere, e voler evocare una festa che non c’è più, sparita oltre trent’anni fa, delle giostre, dei baracconi di attrazione, del Luna Park, dei “calcinculo” ove si vedevano salire anche Don Luigi Guercio, Don “Ciccio” Cantarella” o i Presidi Antonio Marzullo e Alfonso Pinto, delle bancarelle che venivano poste tra la chiesa di Santa Lucia e la “Bouvette”, e tra la Piazza Portanova e la Via Velia, con i venditori di cibi cotti che si installavano nei punti di maggiore affluenza di pubblico, proponendo grosse padellate di “piscitielli fritti”, il mazzame pescato nello specchio antistante il Lungomare, “’a meveza” imbottita di prezzemolo, aglio e mentuccia, cotta nell’aceto, con peperoncino rosso; “mulignane spaccate”, “maruzzelle” bollite, friarielli, scagliuozzi, frittelle varie, fichi d’India, “spassatiempo” di semi di zucca, ceci, fave tostate, franfellicchi, melasse, torroni, mustacciuoli, zucchero filato, muso di porco, mandorle atterrate, di una Fiera di S.Matteo, che veramente attraeva gente dall’intera provincia.
L’edizione di quest’anno sarà ospitata nel Sottopiazza della Concordia con la presenza di 52 stands provenienti da varie regioni, che vanno dall’artigianato, antiquariato, collezionismo, fino a stands gastronomici e di prodotti tipici. L’assessore Dario Loffredo e il Presidente dell’Associazione Salernitanarte, Aniello Ciro Pietrofesa, hanno presentato l’edizione 2016 dell’Antica Fiera che sarà di scena dal Lunedi al Sabato dalle ore 17 alle 24, mentre le domeniche e il 21 settembre occuperanno le fasce orarie delle 9 – 13,30 e dalle 15 alle 24, in cui spiccano tre eventi, sabato 17 settembre alle ore 17 in cui partirà ufficialmente la quindicesima edizione con la presenza della Fanfara dei Bersaglieri sezione di Eboli dal Capo Fanfara Salvatore Martino che farà un giro su corso Vittorio Emanuele per poi scendere sul lungomare fino ad arrivare nel Sottopiazza della Concordia, eseguendo uno spettacolo di musiche bersaglieresche. Altro evento da sottolineare quello solidale di lunedì 19, infatti a partire dalle ore 19 nell’area della Lega Navale si terrà la manifestazione “Una Amatriciana per Amatrice”, iniziativa di beneficenza che ha lo scopo di raccogliere fondi per le popolazioni terremotate di Amatrice, con il contributo della Lega Navale di Salerno, dell’Associazione Humanitas, il pastificio Antonio Amato e lo staff del ristorante Cico’s. Infine, martedì 20, con inizio alle ore 21 su piazza del Marinaio all’inizio del lungomare, ci sarà lo spettacolo di Angelo di Gennaro insieme all’artista Katia Verrone che eseguirà alcuni brani accompagnata dal Maestro Casimiro Erario. Oltre alle tipiche giostre istallate per grandi e piccoli nel periodo della festa di San Matteo, verrà dato spazio anche al Fantaexpo con un’area interamente dedicata a questa manifestazione dedicata al fumetto all’animazione e al videogame, dopo il grande successo che ha ottenuto a inizio settembre al Parco dell’Irno e al Teatro Ghirelli di Salerno.

Consiglia