Annullato il bando per il servizio del 118. Bianchi al posto di Iervolino

Scritto da , 9 Aprile 2019
image_pdfimage_print

Il bando per l’assegnazione dei servizi del 118 a Salerno è stato praticamente annullato dall’Azienda sanitaria locale che lo avrebbe comunicato ai partecipanti. Secondo indiscrezioni i tecnici sarebbero all’opera per predisporre un secondo bando di gara visto che sostanzialmente sono 17 anni che le associazioni di volontariato agiscono in regime di proroga. Ma sarebbe lavoro inutile perche due settimane fa c’è stata una sentenza della Corte di giustizia europea che ha dato nuovi chiarimenti sulla nozione di “servizi di ambulanza” e ha deciso che le associazioni di volontariato non avranno più l’obbligo di partecipare alle gare per le emergenze. Secondo la Corte europea i “servizi di ambulanza”non si riducono ai soli trasporti di pazienti in condizioni di emergenza ma ricomprendono anche “il trasporto in ambulanza qualificato” che si caratterizza perché è assicurato da personale debitamente formato in materia di pronto soccorso (soccorritore sanitario coadiuvato da un aiuto soccorritore) ed è svolto nei confronti di un paziente per il quale esiste un rischio di peggioramento dello stato di salute durante il trasporto. Questo è ciò che la Corte di giustizia ha chiarito con una sentenza pubblica il 21 marzo 2019 . Secondo quanto decretato, al pari dei servizi in emergenza, il servizio di ambulanza può essere affidato direttamente alle organizzazioni di volontariato senza ricorrere all’obbligo di preventiva gara. Questa decisione equivale ad un importante riconoscimento del ruolo che le organizzazioni di volontariato rivestono all’interno dei servizi di ambulanza, anche in quelli che non si occupano direttamente di emergenze. Pensiamo al trapsorto dei dializzati o dei disabili, per esempio. Dopo questa decisione, le associazioni di volontariato possono beneficiare dell’affidamento diretto, poichè dato che le loro azioni sono escluse da fini di lucro, sarebbero inevitabilmente svantaggiate dalla partecipazione a gare aperte alle imprese. Con questa decisione l’Asl dovrebbe interrompere il lavoro di preparazione del bando e provvedere all’assegnazione. Intanto secondo indiscrezioni Attilio Bianchi sarebbe il nuovo direttore generale dell’Asl di Salerno al posto di Iervolino destinato ad altro incarico.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->