Angri. Ricettazione, 4 anni a D’Andretta

Scritto da , 23 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

ANGRI. Ricettò un escavatore: condannato a quattro anni e sei mesi di reclusione e 4.500 euro di multa il 42enne Gennaro D’Andretta di Angri.  L’accusa per l’imputato risale al 2010, che avrebbe acquistato un escavatore, marca “Galeo”, rubato a Sassano. D’Andretta, con la collaborazione di qualche complice, avrebbe cambiato il numero di telaio per ostacolare l’identificazione e la provenienza del bene. Un espediente alla fine rivelatosi inutile e l’uomo ha subito la condanna del giudice.
Francesco Maria Saggese

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->