Angri. Elezioni, D’Ambrosio «No a nuovi quartieri dormitori e speculazioni edilizie».

Scritto da , 22 aprile 2015
image_pdfimage_print

COMUNICATO STAMPA N° 25  – GIUSEPPE D’AMBROSIO – CANDIDATO SINDACO DI ANGRI

 

Qual è la città che appare agli occhi dei cittadini nel 2015, quali azioni messe in campo per la riqualificazione urbanistica e che ne è del puc che avrebbe dovuto ridisegnare la città?

Giuseppe D’Ambrosio: “Non ‘è bisogno di molto per testimoniare le condizioni in cui versano interi  quartieri del nostro territorio. Come sono state spese le risorse della legge 219 e qual è la prospettiva che ci ha offerto l’amministrazione uscente? Noi diciamo no a nuovi quartieri dormitori e speculazioni edilizie, con noi alla guida dell’amministrazione comunale, riqualificazione dell’esistente con un vero puc e avvio progetto smartcty”

 

E’ netta la posizione del candidato  sindaco Giuseppe D’Ambrosio in merito alla situazione urbanistica cittadina: No ad ulteriore cemento se non legato a rigidi criteri di sostenibilità, spazio alla riqualificazione dell’esistente, ad un vero piano urbanistico comunale e al bando le speculazioni dei soliti noti”. Lo ha dichiarato in un incontro tenuto l’altro giorno con dei cittadini proprietari di immobili abbandonati e in gravi condizioni strutturali. “Il comparto del centro storico è stato abbandonato a se stesso, sono decine gli immobili a rischio crollo, nulla è stato fatto in questi anni per un accordo tra privati e pubblico per giungere ad una soluzione condivisa – commenta Giuseppe D’Ambrosio – Serve un patto con le famiglie proprietarie di immobili fatiscenti e per ridare dignità ad uno dei centri storici più antichi del territorio”. Il candidato sindaco ha anche accennato alla mancata approvazione del piano urbanistico comunale, alla deludente vicenda della mancata consultazione dei cittadini e ai progetti in corso che prevedono nuove costruzioni. “Nell’ultimo consiglio comunale si sono palesate le desiderate di chi vuole soffocarci con altro cemento,  chi sceglierà di votarmi, ha già deciso che non vuole altri quartieri dormitori, con appartamenti venduti a caro prezzo e a famiglie che non vivono la nostra città – ha continuato D’Ambrosio – Abbiamo progetti molto chiari su come vogliamo la nostra Angri, garantire spazi di vivibilità e nuove soluzioni all’interno dei nostri quartieri storici”. La coalizione che sostiene il candidato sindaco D’Ambrosio ha realizzato un ampio programma di iniziative e proposte che saranno presentate nelle prossime settimane in un incontro pubblico. Intanto  per testimoniare la grave condizione urbanistica, lo stesso candidato ha fotografato alcuni  immobili fatiscenti ed abbandonati  e a serio rischio crollo in Via Fontanella – Una sola strada tra tante che testimonia quanto l’amministrazione uscente ha tenuto a cuore il centro cittadino e la  sicurezza di residenti e passanti”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->