Angri. Condannato il rapinatore di coppiette

Scritto da , 3 dicembre 2015

ANGRI. Condannato a sei anni per rapina alle coppiette. Il giudice Alfonso Scermino del tribunale di Nocera Inferiore ha inflitto la pena al 35enne Maurizio Sessa per rapina, arrestato lo scorso luglio per un episodio del due febbraio di quest’anno. A svolgere le indagini i carabinieri della stazione di Angri che arrestarono il 35enne per rapina aggravata, detenzione e porto illegale di armi da fuoco e ricettazione.

Sessa fu arrestato per una rapina a mano armata ai danni di due fidanzati, avvenuta ad Angri nella notte del 2 febbraio scorso e per la ricettazione di un’autovettura, rapinata a una 24enne nella sera successiva sempre nel comune doriano.

In occasione del primo episodio, avvenuto in via Pentangelo, Sessa e un complice a bordo di una Fiat 500, avrebbero sottratto due smartphone, due giubbini e poche decine di euro in contanti a una coppia di fidanzati 21enni, minacciandoli con una pistola.

La sera successiva, in via Murelle, sempre ad Angri, due rapinatori avrebbero avvicinato una donna che stava parcheggiando la sua Fiat Punto, facendosi consegnare l’auto e fuggendo via. In quella circostanza, a seguito di immediate ricerche, condotte dai carabinieri della stazione di Angri, della tenenza di Pagani e del nucleo operativo e radiomobile, bloccarono la Fiat Punto rapinata poco prima. L’autovettura era condotta dal 35enne, il quale però non era stato riconosciuto dalla proprietaria del mezzo. Per il 35enne, già con precedenti specifici, era scattata comunque la denuncia con l’accusa di ricettazione e favoreggiamento personale.

Consiglia