Angelo Caramanno: “Tampone rapido per tutti coloro che accederanno allo stadio Arechi”

Scritto da , 16 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Enzo Sica

Condividere un percorso univoco con la Salernitana per l’accesso allo stadio Arechi di addetti ai lavori impegnati a seguire la squadra granata in queste ultime tre partite interne della “regular season”. Questo è stato un punto fermo dell’Amministrazione Comunale di Salerno ed in particolare dell’assessore allo sport Angelo Caramanno in questo periodo in cui il Covid 19 si è fatto particolarmente aggressivo nella nostra città. E tutelare atleti e staff tecnico proprio per evitare contagi che possono mettere in discussione questa parte della stagione in cui la Salernitana è impegnata nel raggiungimento, si spera, di un grande traguardo non poteva lasciare insensibile neppure la nostra Amministrazione Comunale. E l’assessore allo sport Angelo Caramanno ha voluto dare un segnale forte proprio per salvaguardare atleti e staff. “Abbiamo pensato con il direttore Angelo Fabiani proprio per mettere in sicurezza maggiore atleti e staff di effettuare il tampone rapido a coloro che accederanno all’impianto di via Allende da sabato, per la partita contro il Venezia. E’ una precauzione ma dopo che si sono registrati casi di covid in qualche atleta della squadra Primavera granata c’era bisogno di tranquillizzare i calciatori della prima squadra. Dunque prima della partita contro i veneti i giornalisti e le poche persone accreditate faranno un tampone nell’area in cui sarà allestito uno stand in cui si accerterà la positività o meno di coloro che entreranno allo stadio”. Un modo come un altro, dunque, per rendere questo finale di campionato ancora più sicuro sotto il profilo della salute per la squadra granata che finora, come prima squadra, non è stata mai toccata da casi di covid 19 visto che la società ha blindato i calciatori effettuando tamponi continui proprio per evitare qualche caso come è accaduto in molte altre compagini di serie B. Ed in questo caso va lodata la sensibilità dell’amministrazione comunale ed in particolare di Caramanno che da sportivo e da tifoso della squadra granata si è adoperato con la società per questi controlli che mirano a preservare la salute di tutti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->