Andrea Lembo chiama e la città risponde

Scritto da , 23 aprile 2018
image_pdfimage_print

Andrea Lembo

Andrea Lembo chiama, la città risponde ma “l’opposizione” no. Il candidato sindaco di Campagna, dopo aver lanciato un appello a tutte le forze alternative che si potrebbero “scontrare” con lui in questa tornata elettorale, si è visto costretto a trasformare il confronto in una prova tecnica di comizio pubblico. Un esempio, tanto per intenderci, di campagna elettorale già entrata nel vivo. Un esperimento che ha riscosso il successo sperato, forse anche contro ogni aspettativa dello stesso figlio del Procuratore capo di Salerno. A due giorni dall’invito, nessuno si è fatto avanti, ragion per cui Andrea Lembo ha improvvisato un incontro pubblico in piazza Corso Umberto I, con i suoi concittadini che, in massa, hanno risposto all’appello. Nello specifico, l’invito ad un confronto pubblico dinanzi agli elettori che il prossimo 10 giugno si recheranno alle urne, era rivolto a Raffaele Naimoli, il candidato sindaco indicato dalla minoranza, «sparito dai radar ma pare che sia addirittura candidato con il sindaco uscente», ha spiegato Lembo, sottolineando che l’invito era rivolto anche a tutti coloro che lo avevano indicato come candidato alternativo al primo cittadino uscente, Roberto Monaco. «Mi riferisco – ha spiegato ancora Andrea Lembo – a quella parte di consiglieri di minoranza che non ha ancora deciso di candidarsi con me, in alternativa a quest’ipotesi. Alcuni, come Luca Antonio Galdi, è candidato con me, o anche un consigliere di maggioranza, in rotta con l’amministrazione comunale da tre anni. che ha deciso di candidarsi con me». «Tutti coloro che non hanno scelto già da che parte stare, in alternativa a questo sindaco, volevo capire visto che mi accusano di poca credibilità in termini di proposta politica. Ecco, volevo capire che credibilità avessero in mente loro», ha detto ancora il figlio del Procuratore capo, spiegando che «la città, su questi temi, ha risposto meglio di come potessi fare io, con una partecipazione spaventosa». Il comune di Campagna sembra sempre più propenso a sostenere Lembo e lo dimostra in ogni occasione. Un mancato confronto, per i suoi avversari, una maggiore conferma per Lembo e per i cittadini.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->