Ancora polemiche e problemi per la prevendita dei biglietti

Scritto da , 9 maggio 2014

di Gaetano Ferraiuolo SALERNO. Dopo lo stop alla vendita dei biglietti on line e per altri settori del “Matusa”, la disponibilità di un numero di tagliandi nettamente inferiore rispetto alle prenotazioni ed i problemi per i possessori della tessera residenti in altre regioni d’Italia, ecco l’ennesima brutta notizia per i tifosi granata, in una settimana che lascia in eredità una serie di interrogativi a cui difficilmente sarà data risposta. Il GOS, riunitosi nuovamente ieri mattina ha respinto la richiesta inoltrata giovedì mattina da Lotito e Mezzaroma che, come noto, speravano in un ripensamento da parte delle autorità competenti rispetto alla possibilità di estendere la vendita dei biglietti anche ai non possessori della Supporters Card. Con 1200 ticket staccati a Salerno ed almeno 300 persone che hanno acquistato il tagliando per il settore dei sostenitori locali, già 1500 saranno posizionati in curva Sud, numero destinato ad aumentare se finirà la scorta dei tagliandi riservati ai tesserati. Limitazioni, obblighi e divieti non son certo finiti qua. Non sarà consentita,infatti. l’esposizione di striscioni contenenti qualsivoglia slogan di sfottò, stesso discorso per i fumogeni e per qualunque altro materiale possa arrecare danno agli spettatori, sarà indicato un percorso studiato appositamente per evitare di transitare nei pressi della curva Nord e si invitano i salernitani a partire principalmente in pullman e, possibilmente, nel medesimo orario per far entrare tutti nello stesso momento e non a scaglioni, dopo le perquisizioni ed i controlli di rito previsti già all’uscita dell’autostrada e non soltanto nei pressi del blindatissimo stadio. Dopo aver imboccato l’autostrada A1, i tifosi granata dovranno uscire a Frosinone, percorrere la statale 156 dei Monti Lipini, proseguire per via Valle Fioretta, via Marittima, via Ciamarra fino a via Mola Vecchia da cui si accede al settore ospiti del Matusa. Ieri, intanto, nel capoluogo ciociaro riunione interforze per mettere a punto il piano sicurezza. Saranno almeno 200 gli agenti in servizio allo stadio. A Frosinone sono stati venduti a ieri poco più di duemila biglietti ma nella giornata di oggi è prevista la classica impennata. Il matusa sarà un bolgia questo è pco ma sicuro. Sul web è esplosa la rabbia dei tifosi della Salernitana. Di coloro che, dopo ore ed ore di file, non hanno ancora il biglietto in tasca ed hanno deciso di disertare per protesta. Delle decine e decine di persone che hanno inoltrato email di protesta a Questura e Frosinone Calcio chiedendo spiegazioni. Di quelli che non hanno la tessera, che portano avanti la loro idea con coerenza,ma che non possono non constatare che altrove il “Porta un amico” è attivo sin da martedì. Da Frosinone- almeno quello- assicurano che tutti coloro che hanno stampato il biglietto on line saranno collocati nel settore ospiti: il sistema elettronico dei tornelli, infatti, riconoscerà il codice senza alcun tipo di problema. Proseguono, parallelamente, le sottoscrizioni per la Supporters Card e ieri sera si è toccata quota 1500. Anche questa mattina il responsabile Gianluigi Casaburi, coadiuvato dalla squadra del Centro di Coordinamento, ha in agenda diversi appuntamenti e chiuderà una settimana di instancabile ed encomiabile lavoro.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->