Anche il Foggia con il Venezia al Tar Lazio: ipotesi Serie B a 22 squadre

Scritto da , 1 Giugno 2019
image_pdfimage_print

Foggia e Venezia insieme al Tar del Lazio. Il club pugliese e i suoi legali Antonio Catricalà e Luigi Fischetti hanno deciso di affiancare e sostenere l’azione legale del Venezia, che oggi ha depositato il ricorso per chiedere una sospensiva dei playout. Lo scrive StadioNews

ome riportato da Gianluca di Marzio, quello del Foggia è un intervento “ad adiuvandum”, che dunque si affianca a quello presentato dal Venezia, che ritiene un’ingiustizia dover giocare i playout (in programma il 5 e 9 giugno) dopo il caos generato dalle sentenze e le varie delibere, su tutte quella del 13 maggio emessa dopo la sentenza di primo grado a carico del Palermo.

Oltre alla richiesta di risarcimento danni, il Foggia dunque si rivolge ancora al Tar, in attesa dell’udienza di merito dell’11 giugno che dovrà prendere una decisione proprio su quella delibera, che decretava l’inizio dei playoff ma anche l’annullamento dei playout di Serie B decretando la retrocessione del Foggia (delibera prima sospesa in via cautelare dal Tar il 23 maggio e poi ritirata dalla Lega).

Una delle ipotesi paventate da Foggia e Salernitana sarebbe ora, in caso di verdetto favorevole al Venezia e mancata organizzazione dei playout, persino quella di ottenere entrambe la riammissione in esubero, riportando la B a 22 squadre

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->