Amalfi: Per la corsa a sindaco si profila una corsa a quattro

Scritto da , 21 aprile 2015
image_pdfimage_print

AMALFI. Si profila una sfida a quattro ad Amalfi. Altre due settimane di tempo, poi le liste dovranno essere ufficializzate nel Comune attualmente commissariato, dopo la sfiducia al sindaco Alfonso Del Pizzo che ritenterà la corsa per la poltrona più alta di Palazzo di Città. E sarà il Partito democratico che riproporrà agli elettori dell’antica repubblica amalfitana il sindaco sfiduciato. Ed in lista con lui ci dovrebbe essere Iolanda Giuliano, segretaria cittadina del Partito democratico. Ritorna in pista anche Antonio De Luca, già sindaco di Amalfi per due consiliature. Al suo fianco avrà Giovanni Torre, precedentemente candidato a sindaco, che questa volta cederà il passo a De Luca. Passo indietro, almeno al momento, per Matteo Bottone, ex assessore comunale e provinciale, esponente vicinissimo al governatore Stefano Caldoro. Bottone potrebbe sostenere la candidatura a sindaco di Antonio Colavolpe. La lista dei “ribelli” sarà guidata dal giovane Daniele Milano, già assessore della giunta Del Pizzo, che insieme a Francesco De Riso ha firmato la sfiducia al suo ex primo cittadino. Infine ci sarà anche una lista ispirata al Movimento 5 Stelle, mentre ancora deve sciogliere la riserva Andrea Cretella, ex consigliere comunale ed attuale presidente del Tribunale del Malato “Costa d’Amalfi”. a.p.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->