All’inferno e ritorno: la Salernitana espugna l’Arechi e torna in corsa per la salvezza

Scritto da , 9 aprile 2016
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. Missione compiuta all’Arechi: la Salernitana torna a vincere dopo due mesi e mezzo nel proprio stadio battendo in rimonta il Latina grazie ad un rigore nel finale di Coda. Dopo un primo tempo costellato dai soliti errori ma chiusosi sul 2-2 grazie alla doppia rimonta firmata Odjer e Donnarumma, nella ripresa l’episodio decisivo con la rete del bomber che fa esplodere l’Arechi e rialimenta le speranze salvezza della Salernitana

Parte malissimo la partita della Salernitana. dopo 11’ Franco s’addormenta e consente a Boakye di recuperare un pallone innocuo, sugli sviluppi dell’azione la palla arriva a Calderoni che da posizione defilata lascia partire un fendente non irresistibile che buca le mani a Terracciano e termina in rete per il vantaggio degli ospiti. La reazione dei granata è poco lucida e si concretizza al 20’ con un tiro al volo di Coda su assist di Ceccarelli, bloccato senza problemi da Ujkani. Ma al 27’ è ancora una volta il Latina a sfiorare il gol con un tiro di Scaglia, deviato in corner da un Terracciano ancora non irreprensibile. Al 30’ però la Salernitana perviene al pareggio con un autentico eurogol di Odjer che, dopo un pallone lavorato benissimo da Coda e Donnarumma, lascia partire un destro micidiale che toglie la ragnatela dall’incrocio dei pali alla sinistra di Ujkani. Subito dopo però l’ennesima condanna: Bagadur si fa rubar palla da Schiattarella in piena area, il servizio per Scaglia è elementare ed il 2-1 del Latina è servito. Cinque minuti dopo però Donnarumma, grazie anche alla deviazione di Esposito, riesce a trovare il gol del secondo pareggio beffando Ujkani sul proprio palo. L’ennesima girandola di errori, emozioni e gol si chiude qui, almeno per i primi 45’.

Al ritorno in campo non c’è Oikonomidis, al suo posto Menichini inserisce Zito. Al 54’ azione manovrata della Salernitana, Ceccarelli arriva sul fondo e crossa dalla parte opposta per l’accorrente Franco che lascia partire un tiro di destro che sibila vicino all’incrocio dei pali alla sinistra di Ujkani. La Salernitana perde per infortunio anche Ceccarelli, Menichini lo sostituisce con Colombo e termina i cambi. Con Bagadur in difficoltà fisiche la Salernitana soffre ma al 75’ fallisce una grande occasione con Donnarumma che ruba palla ad Esposito, s’invola verso la porta del Latina ma al momento di concludere sparacchia alto. E’ il prologo al pirotecnico finale. Al minuto 86 Zito prende palla a sinistra, crossa al centro per Donnarumma che viene messo ko da una gomitata di Esposito. E’ rigore ed espulsione per il difensore pontino. Dopo alcuni minuti di grandissima tensione, Coda si presenta dal dischetto. Il centravanti cavese, nonostante il momento topico, mantiene la calma e batte Ujkani sulla sua destra facendo venir giù la curva sud. A questo punto il Latina, rimasto in dieci, si riversa in avanti e sfiora il pareggio con Scaglia (anticipato da Terracciano in extremis) e con Corvia di testa. Dopo sei minuti di recupero Abisso fischia la fine: la Salernitana torna a respirare.

SALERNITANA – LATINA 3-2

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Ceccarelli (56’ Colombo), Bagadur, Empereur, Franco; Gatto, Odjer, Moro (31’ Ronaldo), Oikonomidis (46’ Zito); Coda, Donnarumma. A disp.: Strakosha, Pollace, Schiavi, Rossi, Tounkara, Bus. All.: Menichini.

LATINA (4-3-3): Ujkani; Bruscagin, Esposito, Dellafiore, Calderoni; Schiattarella, Mariga, Mbaye (91′ Ammari); Dumitru (58’ Corvia), Boakye (88′ Paponi), Scaglia. A disp.: Leone, Shahinas, Figliomeni, Brosco, Bandinelli, Milani. All.: Gautieri.

ARBITRO: Abisso di Palermo (Soricaro – Raspollini. IV uomo: Strippoli di Bari)

MARCATORI: 11’ Calderoni, 30’ Odjer, 33’ Scaglia, 38’ Donnarumma, 86′ Coda (rig.)

NOTE: Spettatori 10182 (quota abbonati 5418). Ammoniti Moro, Oikonimidis, Mbaye, Ronaldo, Mariga, Zito, Schiattarella, Coda, Corvia. Espulso all’86’ Esposito per doppia ammonizione. Recupero 1’ e 6’

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->