All’aeroporto di Napoli arriva un capsule hotel

Scritto da , 4 gennaio 2017

Hai bisogno di riposarti dopo un lungo viaggio o devi partire la mattina all’alba dall’aeroporto?  Nessun problema, da metà gennaio aprirà a Capodichino Bed&Boarding, il primo capsule hotel in Campania.

L’idea non è nuova.  Molto diffusi in Giappone – il primo hotel di questo genere nacque a Osaka – i capsule hotel sono ormai presenti in diversi aeroporti del mondo.

Le capsule non saranno come quelle giapponesi, generalmente molto strette e spesso paragonate a veri e propri loculi. In 4 metri quadrati ci sarà un letto (200×70), un tavolino (50×50) da lavoro reclinabile, un vano bagaglio e una tv. Sarà disponibile anche un parcheggio convenzionato e un bagno all’esterno della capsula.

L’hotel sarà aperto 24 ore su 24 e si troverà nella palazzina Pegaso dell’aeroporto di Napoli – ovvero l’edificio antistante al parcheggio P2 – e sarà dotato di 72 capsule, di cui 2 riservate ai disabili (anche se per il momento ne verranno aperte ai clienti solo 42).

Al momento del check-out, la capsula sarà pulita, sanificata e verrà cambiata la biancheria.

Sarà possibile avere una camera per qualche ora o per una notte intera. La prima ora costerà 8 euro, e il prezzo scenderà a 7 dalla seconda ora in poi. Il costo di una notte intera sarà di 25 euro.

Prenotare è semplice: ci sarà una reception sempre aperta in aeroporto oppure sarà possibile effettuare la prenotazione tramite il sito www.bednboarding.com o tramite app.

 

di Danilo Ruffo in collaborazione con Creatiwa studio

Consiglia