Alba: licenziamenti all’orizzonte?

Scritto da , 18 Marzo 2015
image_pdfimage_print

di Carmine LANDI

BATTIPAGLIA. La commissione straordinaria ordina ad Alba di stringere i rubinetti. Pena? L’esternalizzazione dei servizi. Gerlando Iorio, Ada Ferrara e Carlo Picone, membri della triade commissariale che governa su Battipaglia, infatti, hanno incaricato l’ingegner Luigi Giampaolino, amministratore unico di Alba srl, e il dottor Pierluca Ghirelli, consulente della società in house, di presentare entro il 30 aprile del 2015 un piano economico-finanziario per la gestione del servizio di igiene urbana che possa consentire all’ente comunale di risparmiare qualche soldino e di sopportare più serenamente il fardello del piano di riequilibrio, approvato nella scorsa estate dalla corte dei conti.

Alla base della richiesta commissariale c’è una dura constatazione: il costo di gestione per l’igiene urbana sostenuto dal comune di Battipaglia, infatti, è notevolmente superiore rispetto a quello relativo alle città con una simile popolazione.

La spesa per abitante della città del Tusciano, che sborsa 10,6 milioni di euro annui, infatti, è di € 211,63: più dei 188,80 euro di Rho (9,5 milioni annui), dei 195,18 di Chieti (spesa annua di 10 milioni), dei 196,6 di Eboli (7,5 milioni) e di Cava de’ Tirreni (10,5 milioni) e anche dei 197,68 di Acerra (qui si sborsano 11,2 milioni di euro annui).

Alba, dunque, che a causa della spending review municipale ha già inglobato Nuova e Veicolo ed è prossima a vedersi incorporata anche l’azienda speciale “Ferrara-Pignatelli”, deve mettersi ulteriormente a dieta: Iorio e i suoi, infatti, hanno già dato all’ingegner Giancarlo D’Aco, dirigente del Settore Tecnico e Ambiente, un mandato esplorativo per effettuare un’analisi di mercato volta a evidenziare i costi della gestione del servizio urbano in caso di esternalizzazione. La volontà della commissione, naturalmente, è quella di mantenere in seno alla partecipata comunale l’importante incarico, ma la palla scottante, al momento, è tra le mani di Giampaolino e Ghirelli. Alba: licenziamenti in vista?

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->