Al secondo piano il Consiglio al terzo arrivano i carabinieri

Scritto da , 28 luglio 2017

Andrea Pellegrino

Nel mentre al secondo piano era in pieno svolgimento il Consiglio comunale, al terzo salivano i carabinieri. Una nuova visita, ieri mattina, a Palazzo di Città dei militari spediti direttamente dalla Procura della Repubblica. In due hanno richiesto gli ultimi verbali della commissione trasparenza. Ma l’assenza di personale e dello stesso presidente della commissione Antonio Cammarota avrebbero fatto rinviare l’acquisizione, probabilmente a dopo la seduta consiliare. Non è la prima volta che la Procura di Salerno cerca i verbali della commissione trasparenza. Già in precedenza erano stati acquisiti dalle forze del- l’ordine e lo stesso presidente Cammarota era stato ascoltato come persona informata sui fatti dal pm Guarriello che conduce diverse in- chieste su Palazzo di Città e quindi sulla gestione politica ed amministrativa passata e presente. In precedenza, sotto la lente d’ingrandimento della Procura erano finite le cooperative, e dunque i relativi affidamenti, ma anche le dichiarazioni rese in commissione dai dirigenti ri- spetto al bando sui Mercatini di Natale e sul Villaggio di Babbo Natale allestito a Parco Pinocchio durante lo scorso periodo natalizio. Per l’occasione, sempre dalla Procura, erano stati ascoltati anche i consiglieri comunali Roberto Ce- lano e Peppe Zitarosa di Forza Ita- lia e Nico Mazzeo, presidente delle commissioni politiche sociali e bi- lancio. Ora i carabinieri sono ritornati alla carica chiedendo gli ultimi atti prodotti dalla commissione. In particolare durante le ultime sedute gli argomenti principali hanno riguardato la creazione di un lido nel porto di Marina d’Arechi ed i disagi lungo il Viadotto Gatto, nonché l’affidamento di spazi della scuola “Costa”. Le inchieste su Palazzo di Città, dunque, proseguono e le ul- time acquisizioni ne sono la dimostrazione. Questa mattina, intanto, c’è una nuova riunione della com- missione trasparenza.

Consiglia