Agosto, Piscitelli e Sica per la presidenza dell’Ordine

Scritto da , 1 Luglio 2019
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Altre ventiquattro ore per la presentazione delle candidature per l’ordine degli avvocati di Salerno. Le elezioni sono fissate per i prossimi 16, 17 e 18 luglio, dopo essere state annullate e rinviate in attesa della d e c i s i o n e della Consulta sul limite del doppio mandato. Una pronuncia che, di fatto, ha sbarrato la strada della ricandidatura a tanti avvocati uscenti, compreso lo storico presidente Americo Montera. L’avvocatura indipendente di Oreste Agosto torna alla carica e chiede chiarezza sulle liste bloccate e sulle candidature, nonché la convocazione di una assemblea straordinaria per presentare i programmi elettorali. Con Agosto c’è anche, tra gli altri, l’avvocato cavese Giovanni Del Vecchio. «Il momento storico dell’avvocatura e del sistema giustizia italiano – spiegano i componenti dell’avvocatura indipendente – richiedono un dibattito serio, soprattutto nell’interesse dei giovani avvocati, affinché gli organi rappresentativi sia territoriali che nazionali siano espressione di un consenso partecipato sui contenuti e sui programmi. L’assemblea straordinaria per la discussione dei programmi potrà essere fissata per il giorno antecedente all’inizio delle operazioni elettorali». Ma ancora, dicono: «Abbiamo chiesto il voto elettronico, denegato immotivatamente, nel mentre lo stesso è stato applicato legittimamente presso l’Ordine di Nocera Inferiore. Stiamo perfezionando il programma da attuare nel prossimo quadriennio per gli interessi di tutta la categoria forense che deve essere libera ed indipendente dalla politica e dalla magistratura. Assistiamo, di converso, alla formazione di liste bloccate precostituite, con la partecipazione di avvocati intimamente collegati a quelli incandidabili che hanno già auto proclamato i presidenti. Una palese violazione di legge ed un atto di presunzione rispetto a tutti gli avvocati che hanno diritto dovere di candidarsi individualmente. Noi ragioniamo diversamente, in primis con la predisposizione di un programma concreto e nell’interesse di tutti gli iscritti, in ossequio ai principi di trasparenza, partecipazione e tutela degli avvocati più giovani». Infine: «Solo dopo il 2 luglio, termine ultimo per la presentazione delle candidature individuali, conoscendo i candidati, chiederemo agli stessi di condividere il nostro programma e di aggregarsi elettoralmente con Avvocatura Indipendente, per rendere effettivo il rinnovamento del Consiglio dell’Ordine». LE NUOVE PROCEDURE E I CANDIDATI Si dovranno presentare candidature individuali e si potranno votare fino a quattordici avvocati. Secondo un primo schema i candidati che aspirano alla carica di presidente dell’ordine sono tre, al momento. Si tratta di Carmen Maria Piscitelli, Silverio Sica e Oreste Agosto. A supporto dell’avvocato Piscitelli ci sono Domenico De Nicolellis, Arnaldo Franco, Luigi Cacciatore, Alfonso Viscardi, Luciano Pepe, Clementina Diana Tozzi, Viviana Caponigro, Stanislao Giammarino, Biancamaria Nanni Grieco, Ilaria Di Domenico, Diamante D’Auria Del Medico, Maura De Angelis ed Emanuele Rossomando. Con Silverio Sica, invece ci sono Cecchino Cacciatore, Paola Ianni, Federico Acocella, Fabio Moliterno, Ersilia Trotta, Luigi Palmieri, Lia Fortunato, Alberto Toriello, Giovanni Allegro, Stefania Vecchio e Giuseppe Vitolo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->