Aggressione e rapina: 5 anni e mezzo per Bobatanu

Scritto da , 19 Gennaio 2016
image_pdfimage_print
 Mihai Catalin Bobatanu è stato condannato a cinque anni e messo di reclusione dai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Salerno (presidente Ornella Dezio). Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a sei anni e mezzo dell’uomo per rapina aggravatya e violenza nei confronti di un uomo alla stazione di Battipaglia. Il rumeno era stato accusato anche di aver aggredito un clochard tedesco. Il tribunale ha complessivamente recepito l’impianto accusatorio prospettato in sede di discussione. Tra l’altro l’accusa ha chiesto che vengano trasmessi gli atti all’ufficio del pubblico ministero in relazione alla dichiarazione rilasciata della compagna del Bobatanu non ritenuta attendibile. L’uomo, difeso dall’avvocato Mario Pastorino e padre di tre figli, ha minacciato di suicidarsi in cado di condanna. Il legale  ha preannunciato ricorso in Appello.
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->