Aggressione cronisti e manifestanti, M5S: Condanniamo violenza alle Fonderie Pisano. Punire i responsabili

Scritto da , 16 marzo 2016

“Stigmatizziamo la brutale aggressione ai danni dei due cronisti Antonio Musella e Peppe Pace della testata giornalistica FanPage.it e di alcuni cittadini in sit in di protesta nei pressi delle Fonderie Pisano. E’ un fatto gravissimo, le immagini diffuse sui social e dallo stesso giornale sono chiare e dovranno contribuire all’identificazione dei responsabili del vile pestaggio”. Lo scrivono in una nota i consigliere del gruppo regionale della Campania del Movimento 5 Stelle che aggiungono “la tensione per la vicenda della riapertura delle Fonderie Pisano ha abbondantemente superato i limiti di guardia e turba i residenti che denunciano da tempo emissioni inquinanti per la salute”. “Già alcune settimane fa – continua la nota – avevamo presentato un’interrogazione ed effettuato un sopralluogo all’indomani della riapertura delle Fonderie dopo la chiusura imposta dalla Regione con relative prescrizioni dell’Arpac”. “Come già abbiamo notare – evidenziano – ci sembra strano che in un lasso di tempo breve l’azienda abbia ricominciato l’attività  assolvendo alle segnalazioni dell’Arpac”. “Esprimiamo solidarietà ai due giornalisti Musella e Pace ed ai manifestanti – concludono – auspicando che le forze dell’ordine accertino i fatti, identificando e punendo gli autori dell’aggressione”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->