Aggredito un tifoso granata

Scritto da , 28 novembre 2017

Pina Ferro

Ha rischiato il pestaggio solo perchè tifoso della Salernitana. E’ accaduto domenica sera a Cava de’Tirreni. Protagonisi della deplorevole vicenda il sessantenne A.D.A. e tre giovani residenti nella cittadina metelliana. Ad evitare che il sessantenne venisse aggredito e malmenato con calci e pugni è stato un esercente che accortosi di quanto stava accadendo non ha esitato ad alzare la voce. A.D.A., domenica sera, indossando una tuta che recava i colori della Salernitana, parzialmente coperta da un giubbino, era sceso in strada in cerca di un tabacchi aperto. Il fatto è accaduto dinanzi alla stazione ferroviaria. Qui l’uomo è stato avvicinato e circondato da tre giovani che hanno cominciato a spintonarlo e, ad apostrofato con termini offensivi. Poi ad un tratto i tre hanno affermato “mó sta puzz e pesce piglia un paio di schiaffi” . Pronunciata la frase i tre si sono avvicinati senpre di più al sessantenne che vedendosi accerchiato ha potuto fare ben poco per difendersi. Vista la situazione di minoranza numerica e di forza era convinto che le avrebbe prese. Fortuna ha voluto che il tabaccaio dall’interno del suo esercizio abbia visto l’intera scena. Percependo il pericolo che stava vivendo il sessantenne non ha esitato ad intervenire, così ha cominciato ad urlare contro i tre malintenzionati. Le grida del commerciante hanno messo in fuga i tre energumeni. Il sessantenne non appena si è visto libero dall’”assedio” ha immediatamente raggiunto l’autovettura parcheggiata poco distante e, ad allontanarsi in gran fretta. Ma prima di andare via A.D.A. ha dovuto fare i conti con il maldestro e non riuscito tentativo di un teppista di bloccare la portiera con le mani per evitare la fuga. Resta la grande paura per il tifoso della Salernitana, molto vicino al Salerno Club 2010, e la gravità’ dell’accaduto che poteva avere conseguenze ben peggiori. Solo pochi mesi fa un altro episodio simile si verificato a Cava e sempre ai danni di un supporter del cavalluccio.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->