Aggredita da tre stranieri sul Lungomare

Scritto da , 30 ottobre 2017

 

Voleva, insieme ai colleghi, solo sedare un diverbio nato tra stranieri, invece è stata aggredita e malmenata. Una scena già vissuta quella che si è verificata, ieri sera, sul Lungomare cittadino. Ad avere la peggio, ancora una volta è stato un vigile urbano. Erano le 18,30 e la vigilessa, insieme a due colleghi erano in servizio sul Lungomare cittadino, quando all’altezza del Bar Nettuno, si accorgono della presenza di tre cittadini stranieri, in seguito verrà apurato ce sono egiziani, che stavano discutendo animatamente. Era in corso un litigio. I tre caschi bianchi, sono immediatamente intervenuti per cercare di sedare il diverbio ed evitare che potesse nascere una scazzottata. A quell’ora il lungomare era affollato da salernitani e persone giunte in città dai centri limitrofi. Quando i tre si sono trovati al cospetto dei vigili urbani, hano smesso di litigare e addirittura si sono coalizzati al punto da aggredire i tre vigili. Ad avere la peggio è stata la vigilessa. La donna è stata aggredita al punto da dover far ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso. I colleghi hanno immediatamente allertato la polizia che è intervenuta sul lungomare unitamente al Questore Errico. Pochi minuti dopo anche il sindaco Napoli ha raggiunto il luogo dell’aggressione. La notizia di quanto avvenuto è stata divulgato dallo stesso sindaco attraverso la sua pagina Facebook. Successivamente il sindaco si è recato presso l’ospedale cittadino per sincerarsi delle condizioni della vigilessa che è stata sottoposta a tutti i controlli del caso. I tre egiziani sono stati poi fermati ed identificati dalla polizia municipale. Subito dopo sono stati rafforzati i controlli sul lungomare cittadino che continua ad essere affollato, da extracomunitari, venditori di merce contraffatta e spacciatori .

Consiglia