Aeroporto, Ilardi vola verso la riconferma

Scritto da , 19 maggio 2016

di Andrea Pellegrino

Antonio Ilardi potrebbe essere riconfermato alla guida del Consiglio d’amministrazione dell’Aeroporto di Salerno. L’ingegnere, nonostante le dimissioni già presentate, dovrebbe restare in sella anche dopo la ricapitalizzazione della Regione Campania che dovrebbe acquisire la maggioranza della società aeroportuale di Pontecagnano Faiano. Nei prossimi giorni – così come annunciato dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca – da Palazzo Santa Lucia dovrebbero avviarsi le procedure per l’acquisizione delle nuove quote da parte dell’ente regionale. In pratica la giunta De Luca dovrà stanziare fondi per mettere le mani completamente sullo scalo picentino, estromettendo così i vari enti, già intenzionati a lasciare la società. Tra De Luca ed Ilardi sarebbe, dunque, tornato il sereno, dopo un periodo di frizione tra l’ex sindaco di Salerno e l’imprenditore che in città avrebbe dovuto riqualificare lo stadio Vestuti (progetto bocciato) e realizzare il contestato progetto del porticciolo di Pastena (progetto bloccato). Ma si sarebbero riconciliati nel corso di un incontro a Napoli tra il governatore della Campania ed i membri della compagnia delle opere, di cui Ilardi ne è rappresentante a Salerno. Tra le altre nomine che dovrebbero essere calate da Napoli – per la guida della spa dell’Aeroporto – c’è anche quella di Stefano Salimbene, già consigliere d’amministrazione della società municipalizzata Salerno Mobilità. Potrebbe essere riconfermato come consigliere anche Ambrogio Carro, già componente della giunta provinciale (ora commissariata) di Confesercenti. Intanto stamattina farà tappa allo scalo “Costa d’Amalfi” il presidente di Confindustria della Basilicata Michele Somma che con molta probabilità potrebbe anche incontrare Enzo Boccia. Ma prima della tappa a Pontecagnano potrebbe far visita alla Stazione Marittima di Salerno.

Consiglia