Accuse gravi e infondate, le precisazioni del patron delle Fonderie Pisano

Scritto da , 14 marzo 2016
image_pdfimage_print

Di fronte al susseguirsi di notizie e di iniziative che chiamano in causa con accuse gravi, infondate ed irricevibili le Fonderie PisanoSpa, si rendono opportune le seguenti precisazioni. Occorre preliminarmente ribadire che il ciclo produttivo nello stabilimento di Fratte/Salerno è stato riavviato in seguito alla realizzazione di interventi derivanti dalle prescrizioni individuate dagli Organismi Istituzionali deputati al controllo del rispetto della normativa vigente in materia ambientale. In altre parole: le Fonderie Pisano SpA operano nel pieno rispetto della legge in quanto gli interventi effettuati sono stati  ritenuti idonei dagli Organismi e dagli Enti delegati alle decisioni di merito.

Fatta questa premessa occorre ancora precisare che la proprietà di Fonderie Pisano SpA fin dal primo momento ha dichiarato la più totale disponibilità a porre in essere tutte le iniziative ritenute necessarie da Enti e Organismi delegati  a vigilare sul rispetto delle norme e delle autorizzazioni di cui le Fonderie Pisano SpA sono in legittimo possesso.

La proprietà ribadisce che ogni forma di monitoraggio e di controllo è pienamente accolta in maniera collaborativa in modo da consentire in totale trasparenza lo svolgimento del ciclo produttivo ed il mantenimento degli attuali livelli occupazionali. Occorre ribadire, inoltre, che è in atto un confronto – richiesto dalla proprietà – con le Istituzioni locali con l’obiettivo di accelerare un rapido processo di delocalizzazione per il quale si è pronti al necessario investimento finanziario.

Si preannunciano, intanto, le opportune valutazioni in sede legale e civile a fronte di notizie ed informazioni che non corrispondono assolutamente al vero con particolare riferimento alla presenza di amianto o di altri materiali lesivi della salute all’interno del sito produttivo di Fratte.

Il Presidente/Amministratore Delegato – F.to Mario Pisano

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->