Accusati di truffa ai danni dello Stato: assolti

Scritto da , 14 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Truffa ai danni dello Stato: assolti l’ex direttore generale della Banca del Cilento, Ciro Solimeno e l’imprenditore Emilio Tortoriello. Entrambi erano a processo con l’imputazione di truffa ai danni di Medio Credito Centrale. La sentenza è stata emessa lo scorso 4 maggio. La vicenda riguardava un mutuo di due milioni di euro concesso, nel 2013, dalla Banca del Cilento alla società Geat srl di Emilio Tortoriello, garantito da Medio Credito Centrale. Geat, società del gruppo Tortoriello, era stata dichiarata fallita nel 2014, dopo appena un anno dalla concessione del mutuo. Una circostanza che aveva determinato l’indagine della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania e l’ipotesi che la Banca del Cilento ed Emilio Tortoriello avessero nascosto a Mcc la reale condizione finanziaria della società, al momento della richiesta di concessione della garanzia pubblica. Garanzia liquidata, nel 2015, da Mcc in favore della Banca del Cilento. Con Solimeno e Tortoriello, assolti anche Andrea Amodio ed Elvira Ruocco, funzionari della Bcc che avevano istruito la richiesta di garanzia nei confronti di Medio Credito Centrale. «La sentenza – ha affermato l’avvocato Marcello D’Aiuto, difensore du Emilio Tortoriello – di assoluzione ci rende merito per il lavoro svolto; soprattutto rende giustizia ad un imprenditore, Emilio Tortoriello, che ha cercato in ogni modo di salvare le sue società dal fallimento e che si trova a confrontarsi con vicende giudiziarie surreali. Negli anni è stato alimentato un pesante pregiudizio nei suoi confronti. Sono convinto che i processi potranno ricostruire la verità storica sulle cause e sui soggetti che hanno determinato le ultime fasi di attività e poi il fallimento delle società del gruppo Tortoriello”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->