Accusa malore per overdose in un pub di Salerno

Scritto da , 11 dicembre 2015

Non aveva rispettato gli obblighi derivanti dalla detenzione domiciliare. Un giovane è stato arrestato dalla Polizia di Stato nell’ambito degli intensificati servizi di controllo del territorio disposti in vista delle festività natalizie ed in concomitanza con l’evento “Luci d’Artista”. In manette o un giovane pregiudicato salernitano responsabile di evasione dagli arresti domiciliari ed ha denunciato tre giovani donne rumene per inosservanza del foglio di via obbligatorio. In particolare, gli agenti sono intervenuti presso un locale “fast food” nella zona orientale della città a seguito della richiesta d’intervento fatta al numero unico di emergenza “112” dal titolare dell’esercizio commerciale a causa della presenza di un uomo colto da malore nella toilette. Giunti tempestivamente sul posto, insieme a personale sanitario del “118”, i poliziotti hanno accertato che la persona riversa sul pavimento del bagno, poi identificata per C.F., salernitano di 38 anni, si era sentita male ed aveva perso conoscenza a causa dell’assunzione di sostanze stupefacenti (overdose), come confermato dal personale medico. Gli agenti hanno accertato, inoltre, che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti di polizia, risulta attualmente sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari presso una comunità residenziale di recupero e, per tale motivo, dopo che gli sono state prestate le cure del caso con rianimazione e trasporto presso l’ospedale di Via San Leonardo a Salerno, lo hanno arrestato per evasione dagli arresti domiciliari.

Consiglia