Accoltellato sul bus del Cstp: individuato l’aggressore

Scritto da , 29 dicembre 2015

E’ stato individuato l’uomo che il giorno dell’Immacolata salì su un pullman del Cstp ed, al culmine di una lite con l’autista, ferì gravemente un passeggero che aveva avuto l’unico torto di intervenire per dividere i due e ripristinare la calma. Quel giovane, originario di Cava de’ Tirreni, versa ancora in condizioni delicata. La lama affondata gli ha provocato una ferita lunga quaranta centimetri. Il giovane ha rischiato di vedere compromessa la propria mobilità per via dei gravi riportati dai tendini. Il giovane è stato ricoverato in camera iperbarica e dovrà sottoporsi ad ulteriori cure per evitare complicazioni. “Era andato a trovare la fidanzata a Baronissi e si ritrova da un mese in ospedale- ha riferito ieri l’avvocato Botta che ha assiste il giovane dopo l’aggressione verificatasi il giorno dell’Immacolata”. Rischia grosso anche l’autista del pullman del Cstp che è stato denunciato dal legale del giovane per aver aperto le porte e permesso all’aggressore di salire sul pullman. Un procedimento è stato avviato anche con il Cstp per questioni legate all’assicurazione. Ora, a distanza di un mese, e grazie a meticolose indagini difensive si è arrivati ad individuare il responsabile dell’accoltellamento. Si tratta di una salernitano con diversi precedenti a carico e che, solitamente, gira armato di coltello. Il fatto risale al giorno dell’Immacolata. Una banale questione di viabilità ha rischiato di finire in tragedia. Un giovane, dopo aver  attraversato la strada in maniera avventata,  rischiò a di essere investito da un autobus di linea 20 del Cstp. La prontezza dell’autista del pullman evitò il peggio.  Il bullo della situazione, nonostante l’im- prudenza commessa, si scagliò contor il conducente del pullman del Cstp . Il giovane salì sul pullman ed aggredì l’autista che ha reagito. In soccorso del maleducato pedone è giunto un altro ragazzo. Si è scatenò una violenta lite con un passeggero checercò  di sedare gli animi e riportare la calma. Come spesso capita in questi casi fu proprio quest’ultimo a riportare la peggio.Il giovane, originario di Cava de’ Tirreni, ̀ fu trasportato da un’ambulanza della Misericordia al Ruggi per le cure del caso. Sul posto intervennero anche gli uomini della squadra volanti della Polizia di stato diretti da Rosanna Trimarco per i rilievi del caso.   Ora la svolta dopo le indagini difensive. L’autore dell’aggressione in via Dalmazia ha le ore contate.

Consiglia