Abbonamenti, ancora problemi: tifosi infuriati

Scritto da , 23 agosto 2013

SALERNO. Non si arrestano i problemi che stanno rallentando e complicando la campagna abbonamenti della Salernitana. Anche ieri infatti si sono registrate code interminabili sotto il sole cocente per l’apertura di un solo botteghino per la curva sud (mentre ce n’erano due per la tribuna dove l’afflusso era sensibilmente più basso). A complicare ancora di più le cose ci si è messa la linea telematica che ha cominciato a fare le bizze fin dalle 15,30. Mentre il malumore dei tifosi presenti in fila cominciava a serpeggiare, gli addetti alla vendita hanno deciso di rompere gli indugi e di ritirare i moduli debitamente compilati e corredati di fototessera e fotocopia del documento d’identità dei sostenitori. A tutti è stato detto poi di ripassare per i botteghini dell’Arechi addirittura lunedì mattina. Enorme il rammarico ed il malcontento di alcuni tifosi: «Non è possibile -ha esclamato Emilio mentre abbandonava l’Arechi- io lunedì mattina riprenderò a lavorare. Se avessi saputo di questa iniziativa da parte della società mi sarei rivolto al Centro Coordinamento. Invece pensavo che il voucher mi sarebbe stato consegnato subito, invece così non so come ritirare il mio abbonamento. Dopo le ferie di certo non posso chiedere un giorno di permesso…». Insomma un vero e proprio guazzabuglio. Naturalmente dalla società granata non arrivano comunicazioni ufficiali di possibili variazioni di questo andazzo disastroso e che è al limite del paradossale. Mentre il sito internet del club resta off line, l’aggiornamento ufficiale del dato della vendita dei voucher è di 840. Dopo i cinquecento della prima giornata, ieri è stato registrato un altro dato davvero significativo. Quota mille è ormai ad un passo. Nonostante tutto. (m.d.m.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->