A piedi a Pompei, Gambino ringrazia la Madonna

Scritto da , 2 giugno 2015

A piedi da Pagani, dove vive e ha fatto il sindaco, a Pompei, fino al Santuario della Madonna del Rosario. Un ringraziamento alla Madonna, un voto che ripete ogni anno a maggio ma che quest’anno ha raddoppiato dopo aver già compiuto lo stesso percorso due domeniche fa. Questa volta Alberico Gambino aveva da celebrare un importante risultato, oltre 10.500 voti nella circoscrizione di Salerno con la lista di Fratelli d’Italia. Nella sola Pagani ha ottenuto 3.100 preferenze “ma almeno 500 voti   mi sono stati annullati perchè hanno messo il mio nome accanto al simbolo di Forza Italia”. Gambino può festeggiare due volte, perchè venerdì scorso era stato inserito nella lista degli “impresentabili” diffusa dalla Commissione Antimafia. “Non so se sono stato danneggiato ma di sicuro è stata una cosa molto negativa che in qualsiasi altro Paese democratico non sarebbe stata possibile. Sicuramente si tratta di un condizionamento del voto. E poi, quel termine. Impresentabile. Ma che significa?”, chiede con amarezza Gambino. Quanto alla sua vicenda giudiziaria, ricorda di essere stato assolto in primo grado “dopo 21 mesi di detenzione preventiva. E’ stata riconosciuta la mia assoluta estraneità, insieme con quella di altre persone, al reato di criminalità organizzata che io ho sempre combattuto. Mi hanno poi condannato in primo grado per violenza privata e concussione a 2 anni e 10 mesi. Lo sa perchè? Perchè avrei imposto a un imprenditore di pagare la Tarsu e perchè avrei imposto l’assunzione di una persona che non è stata mai assunta. Ora il processo è in Corte d’Appello, io e i miei avvocati dimostreremo l’assoluta estraneità”. Gambino ricorda che da sindaco ha realizzato “opere importanti per la città, dal parco urbano ai centri sportivi, all’auditorium, allo stadio comunale senza dimenticare i servizi. Ora c’è abbandono. Ho lottato in queste elezioni avendo contro l’amministrazione comunale. I cittadini mi hanno premiato. A Pagani c’è gente laboriosa, le pare che possano votare una persona che non sia perbene?”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->