A Luigi Snichelotto il premio della Fondazione Portici Campus “per l’impegno civile e culturale”

Scritto da , 5 Novembre 2021
image_pdfimage_print

Il prestigioso riconoscimento della Fondazione Portici Campus è stato assegnato al Dottor Luigi Snichelotto, imprenditore, partner McDonald’s per le province di Salerno e Potenza, presidente dell’associazione del terzo settore AssoMiMe (associazione Mezzogiorno Italia Mediterraneo Europa), “per l’impegno civile, sociale e culturale a sostegno della Fondazione”. Il conferimento si è svolto ieri mattina, giovedì 4 novembre 2021, nella suggestiva cornice della Sala del Galoppatoio del Palazzo Reale di Portici, sede del Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II, in occasione dell’evento che ha aperto la Xᵃ edizione di “Portici Meta del Turismo Scientifico in Campania”. Emozionante la motivazione a sostegno del conferimento, che cita le parole di Albert Schweitzer: “Il primo passo nell’evoluzione dell’etica è un senso di solidarietà con altri esseri umani. È il tempo degli uomini che scandisce la svolta alla cittadinanza ed è la memoria e l’esempio dei nostri padri che traccia il sentiero, forgia la volontà ed alimenta la solidarietà”. “Siamo felici ed onorati di partecipare ad eventi di natura altamente scientifica per uno sviluppo sostenibile, sia per l’evoluzione dell’alimentazione umana che per la salvaguardia degli ecosistemi – esordisce Luigi Snichelotto – Ringrazio il Dott. Bruno Provitera, Direttore Generale della Fondazione Portici Campus, il Dott. Vincenzo Cuomo, Sindaco di Portici, il Prof. Danilo Ercolini, Direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e quanti sostengono e partecipano in questo importante ‘Distretto Scientifico’ e rendono possibile l’annuale evento che si è tenuto questa mattina nel Galoppatoio reale della Reggia di Portici”. Un momento di confronto scientifico in una sala affollata dai giovani studenti degli istituti superiori di Portici. “Un’occasione straordinaria per immaginare nuovi scenari e ricadute economiche per il futuro dell’area del Mediterraneo”, continua Luigi Snichelotto, stretto in un legame fortissimo con la città di Portici. Il turismo scientifico è una novità che si sta affermando a Portici, tanto da poter ipotizzare per il futuro lo sviluppo della Borsa di questo segmento turistico che si incastra nell’area vesuviana e nella linea di costa già ricca di attrattive ambientali, storiche e architettoniche, offrendo una opportunità concreta di sviluppo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->