A Linea d’Ombra arriva Valeria Golino

Scritto da , 25 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Prosegue spedito il programma della 26° edizione di Linea d’Ombra,, che ha alzato il suo sipario lo scorso sabato e che andrà avanti fino al 30 di ottobre. Prosegue spedito nella proiezione degli oltre 100 film in concorso che saranno giudicati dalla giuria composta da ragazzi e ragazze che hanno fatto richiesta di partecipazione e prosegue spedito anche negli incontri con personaggi del mondo del cinema, della televisione e della cultura italiana. E così oggi nella terza giornata di festival arriva lei: Valeria Golino. Tre David Di Donatello, quattro Nastri d’argento, tre Globi d’oro e tre Ciak d’oro, l’alto profilo artistico di Valeria Golino è fatto premi e di un vissuto professionale scandito da grandi successi sia in Italia che ad Hollywood. Tra i titoli che hanno conquistato il pubblico come non citare «Respiro», «Caos calmo», «Il capitale umano», «Four Rooms» di Quentin Tarantino e «Rain Man – L’uomo della pioggia» in cui ha recitato al fianco di Tom Cruise e Dustin Hoffman. Valeria Golino nasce a Napoli il 22 ottobre del 1965, figlia di un germanista italiano e di una pittrice greca di origini in parte francesi ed egiziane. Il cugino, Alfredo Golino, è un batterista (a sua volta figlio del musicista Antonio), mentre la zia, Mimma Gaspari, è una paroliera e produttrice discografica. È cresciuta tra Atene e Napoli. Ha iniziato a lavorare ad Atene come modella e successivamente è stata scoperta dalla regista Lina Wertmüller, per cui nel 1983 recita in Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come un brigante da strada e l’anno seguente in Sotto.. sotto.. strapazzato da anomala passione. Ha ottenuto il suo primo ruolo di attrice protagonista nel 1985 con il film Piccoli fuochi del regista Peter Del Monte, allora suo compagno, e l’anno successivo ha vinto la Coppa Volpi alla 43ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con il film Storia d’amore. Dal 1988 al 2000 ha vissuto a Los Angeles, in California. Negli Stati Uniti ha lavorato ad una ventina di film, dove è maggiormente conosciuta per l’interpretazione data in Rain Man – L’uomo della pioggia (Rain Man, 1988), in Lupo solitario e per la serie di film comici Hot Shots! (1991) e Hot Shots! 2 (1993). Nel 1990 è arrivata finalista, assieme a Julia Roberts, ai provini di Pretty Woman. L’anno successivo le due attrici si ritrovarono di nuovo a competere per la parte del Dr. Rachel Mannus nel film Linea mortale ma per la seconda volta la spuntò la Roberts. Nel 1994 il regista James Cameron la vuole per la parte di Helen in True Lies accanto ad Arnold Schwarzenegger, ma Valeria era in partenza per girare il film greco I sfagi tou kokora (1996), da lei anche prodotto, e dovette rinunciare alla parte, andata poi a Jamie Lee Curtis. Nel 1996 recita nel videoclip dei R.E.M. Bittersweet Me. Ma la sua carriera prosegue e di questo ed altro ancora parlerà questa sera, alle ore 20, con Boris Sollazzo alla Sala Pasolini di Salerno per la 26esima edizione di Linea d’Ombra Festival in programma fino al 30 ottobre. La terza giornata inizierà già dal mattino quando alle 10 negli spazi del Liceo Classico “T. Tasso” di Salerno sarà fatta una riflessione sul cinema partendo da District 9: una novità di quest’edizione pensata per accorciare ancor di più le distanze tra il festival ed i giovani. In programma è previsto anche l’Intervento critico di Alfredo Senatore, dottore in Sociologia presso l’Università degli studi di Salerno. Progetto realizzato in collaborazione con il DISPS UNISA. Le proiezioni nelle tre sale del festival domani avranno inizio alle ore 18 con la sezione CortoEuropa alla Sala Pasolini e VedoVerticale al Piccolo Teatro Porta Catena; mentre alle 18.30 nella sala Menna ci saranno i lavori in concorso per la sezione VedoAnimato e alle 19 al Piccolo Teatro Porta Catena i documentari selezionati per LineaDoc. Alle 20 alla Sala Menna per la sezione Fuori Concorso #RitornoAlFuturo sarà proiettato “Ghost in the Shell” di Mamoru Oshii. Il film sarà introdotto da Annachiara Guerra, specializzata in Game Studies Progetto realizzato in collaborazione con il DISPS UNISA. Alle 21 al Piccolo Teatro Porta Catena ci saranno le proiezioni per CortoEuropa e alle 21.30 si chiuderà alla Sala Pasolini con il film in concorso per “Passaggi d’Europa”. Si ricorda che sono ancora aperte le iscrizioni alla maratona (29 ottobre) che quest’anno propone la visione sei opere classiche dedicate al cinema di fantascienza, che hanno provato a immaginare il futuro. Per iscriversi: https://www.lineadombrafestival.it/info/fantamaratona/ Linea d’Ombra Festival XXVI edizione è un’iniziativa promossa dall’Associazione SalernoInFestival e realizzata con il contributo e il patrocinio della Direzione generale Cinema e audiovisivo – Ministero della Cultura, della Regione Campania con la Film Commission Regione Campania, del Comune di Salerno. Main Sponsor: Fondazione Cassa Rurale Battipaglia – Banca Campania Centro, Nexsoft S.p.A. Altro ente sostenitore: Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. Altri sponsor: Allianz Salerno Mare – Mario Parrilli srl, Rotary Salerno Rotary Salerno 1949 a.f. La direzione artistica è di Peppe D’Antonio e Boris Sollazzo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->