A Castiglione per riscoprire i luoghi e il pensiero del filosofo Antonio Genovesi e per soli due giorni sarà possibile ammirare la sacerdotessa ”Pizia” del IV sec. A.C.

Scritto da , 15 maggio 2018
image_pdfimage_print

CASTIGLIONE DEL GENOVESI. Nell’Ambito del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020, della Regione Campania, progetto Picentini Experience – “Territorio d’identità”: paesaggio, patrimonio culturale, agroalimentare, sono programmate una serie di iniziative in cinque comuni del Picentino di cui Giffoni Valle Piana è il capofila con: Pontecagnano-Faiano, Montecorvino Pugliano, Acerno e Castiglione del Genovesi. Ecco in quest’ultimo il programma.

Da venerdì 18 maggio, ore 18:00 a domenica 20 maggio, ore 21:00, per gentile ed eccezionale concessione della famiglia Dini sarà esposta al pubblico la statua della sacerdotessa di Castiglione o “Pizia”, una scultura in pietra, datata quarto secolo a. C, rinvenuta nel Tempio di Pomara a Castiglione.  La scoperta avvenne nel 1824 durante dei lavori agricoli.  Uno studio approfondito compiuto nel secolo scorso faceva risalire tale struttura a circa 400 anni prima di Cristo. Da allora sono, quindi, passati circa 2500 anni.  L’Amministrazione comunale di Castiglione del Genovesi ha lavorato assiduamente, intraprendendo tutte le strade possibili, affinché, dopo 2500 anni, la statua ritorni nella sua terra natia per salutare i discendenti di quei popoli che nel corso dei secoli l’hanno invocata nei momenti più difficili della propria esistenza.

La serata di venerdì 18 maggio sarà caratterizzata anche da altri importanti momenti. Alle ore 19:30, Spettacolo teatrale: Le confessioni dell’Abate Genovesi nell’ultimo giorno della sua vita terrena. Nella chiesa di S. Michele Arcangelo, evento teatrale musicale con rievocazioni storiche sarà svolto dall’attore Emilio Castellani mentre le musiche le musiche saranno a cura di Leonardo Matrone. Lo spettacolo si svolge all’interno della Chiesa di San Michele, l’attore vestirà i panni dell’Abate Genovesi e si racconterà al pubblico, recitando un testo completamente scritto per l’occasione. Il recitato sarà intervallato da sette pezzi musicali più due di introduzione di musica dell’epoca: Joan Sebastian Bach, D. Cimarosa, Georg Friedrich Händel, Amadeus Mozart e Ludwing van Beethoven.

Seguiranno, al termine dello spettacolo, degustazioni delle caratteristiche uniche dei prodotti d’eccellenza del territorio.

Si prosegue Sabato 19 maggio a partire dalle ore 11:00, con ritrovo davanti alla casa comunale, per la visita guidata “Le chiese dei Picentini e i luoghi di devozione”. Una passeggiata sulle tracce del grande filosofo ed economista Antonio Genovesi. Si raggiungerà Piazza Umberto I° poi verso la Chiesa di San Bernardino, cuore di francescana spiritualità al centro di Castiglione, visita alla Chiesa Madre del piccolo borgo dedicata al culto di San Michele Arcangelo. Da qui alla casa Natale di Antonio Genovesi che accoglierà i visitatori nei suoi ambienti perfettamente conservati e intrisi dello spirito semplice e profondo di questo grande intellettuale, figlio della nostra terra. Una navetta, messa gratuitamente a disposizione dagli organizzatori, ci condurrà al Santuario della Madonna del Tubenna, sito antichissimo che regalerà uno splendido panorama. Al termine della visita guidata, una gustosa pausa a base di prodotti tipici da consumare nell’area verde attrezzata, attigua all’edificio Sacro.

Alle ore 16:30 di sabato, nella Chiesa di San Michele Arcangelo, si terrà il convegno “Antonio Genovesi e l’economia della felicità” con i saluti del Sindaco Generoso Matteo Bottiglieri e il Vescovo Luigi Moretti. Interverranno: Vittorio Dini e Rosella Trapanese, dell’Università degli Studi di Salerno del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione, Adalgiso Amendola, del Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche. Concluderà Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

Infine, sabato 20 maggio, alle ore 20:30, sempre presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, si segnala il Concerto del Coro DALTROCANTO diretto dal Maestro Patrizia Bruno.

 

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni per le viste guidate consultate il sito www-picentini.org

 

 

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->