Viggiani in visita al Fucito

Scritto da , 8 gennaio 2014

Il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, Vincenzo Viggiani,  si è recato in visita presso l’ospedale “Gaetano Fucito” di Mercato S. Severino dove, accolto dal direttore sanitario Generoso Conforti, ha incontrato il personale sanitario e paramedico della struttura. E’ stata l’occasione per incontrare il sindaco Giovanni Romano, accompagnato dall’assessore alle politiche sociali Angelo Zampoli e dai consiglieri comunali Antonio Auciello e Franco Amoroso. L’incontro ha offerto al Direttore Generale ed al Sindaco l’opportunità per focalizzare l’attenzione su alcuni dei temi che saranno affrontati nei prossimi mesi e che riguardano la vocazione dell’ospedale e le problematiche connesse alla struttura.

 “L’inserimento nell’Azienda Universitaria, che abbiamo fortemente voluto tra lo scetticismo di tutti” – ha detto il sindaco Giovanni Romano –“ci ha visto conseguire il primo, importante obiettivo di salvare il nostro Ospedale da una chiusura che sembrava imminente. Ora il nostro impegno prosegue per la salvaguardia delle eccellenze esistenti ad opera del personale medico e paramedico e per il potenziamento del Presidio nella rete di emergenza, oltre che per l’ inserimento sempre più marcato nella rete della didattica universitaria della Facoltà di Medicina, per sviluppare una prospettiva di crescita e di ulteriore affermazione dell’Ospedale “Gaetano Fucito”. Intendiamo fornire indicazioni utili  da inserire nell’Atto Aziendale di prossima emanazione, rispetto al quale daremo il nostro contributo”.

 

Un incontro, quello di questa mattina, che ha avviato un nuovo e costruttivo dialogo nell’interesse del nosocomio e, soprattutto, del vasto bacino di utenza del “Gaetano Fucito”.

 

“L’impegno nell’immediato” – ha aggiunto Romano – “è il  recupero delle risorse finanziarie necessarie per realizzare gli adeguamenti strutturali dell’Ospedale nell’ambito del “Programma degli interventi di edilizia sanitaria ai sensi dell’art. 20 della L.67/88”. E’ assolutamente necessario che si riesca a rientrare negli interventi prioritari per superare le criticità strutturali che limitano le potenzialità dell’offerta ai cittadini. Inoltre ci stiamo battendo, al fianco del Presidente Caldoro, per lo sblocco del turn-over del personale che dovrà consentire il reclutamento delle unità lavorative mancanti, medici, infermieri ed ausiliari di cui c’è assolutamente bisogno.”

 

Il direttore generale Viggiani ha visitato l’intera struttura soffermandosi a parlare con i medici, gli infermieri ed i pazienti, dimostrando una competenza ed un interesse che hanno lasciato ampiamente soddisfatti gli operatori e gli amministratiori della Città. Viggiani ha espresso soddisfazione per l’incontro, concordando che ”sarà profuso tutto l’impegno necessario per la salvaguardia della salute, bene primario dei cittadini.”.

 

“La grande esperienza e competenza del Direttore Viggiani” – chiude Giovanni Romano – “aprono il nostro cuore alla speranza di veder, finalmente, concretizzate le legittime aspettative della nostra Comunità che chiede un Ospedale moderno e adeguato alle esigenze di sicurezza e di tutela della salute. Collaborareremo con il Diretytore Genertale al quale offriamo le risorse in nostro possesso per agevolare il suo difficilissimo compito. Ci renderemo promotori a breve di un incontro tra lo stesso Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera e il Direttore Generale dell’ASL, dr. Antonio Squillante, per concordare un piano di azione per l’utilizzo del suolo donato dal Comune, a S. Vincenzo, immediatamente edificabile per realizzare nuove strutture che servono ad entrambe le aziende”.

 

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->