I primi della classe… 2014

Scritto da , 2 gennaio 2014

La prima nascita salernitana del 2014 è un fiocco blu. Due chili e settanta di tenerezza, ed il fortunato ad aggiudicarsi questo primato è stato Gabriele De Maio, nato ieri mattina alle 6,40. Il primo bimbo del nuovo anno è un maschietto, venuto alla luce nella clinica Tortorella di Salerno «Sono entrata in travaglio dopo la mezzanotte – ha spiegato piena di gioia la neo mamma Carolina De Vita – e poi alla fine è nato lui con un parto naturale». Grande è stata l’emozione dei genitori che hanno ricevuto all’alba del primo gennaio questa piccola benedizione, aprendo in bellezza un anno sicuramente da festeggiare in maniera diversa dai precedenti e che le porterà una gioia doppia da oggi in poi per ogni notte di San Silvestro futura. Fiocco rosa invece all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona nel quale è nata la piccola Alessia Migliaccio, di tre chili e mezzo. La dolcissima bambina è venuta al mondo nella mattinata di ieri alle 7,45 posizionandosi al secondo posto. I genitori commossi e già pieni d’amore nei confronti della piccola neonata, si sono detti felicissimi del fatto che la bimba stia bene in salute e sia stata una delle prime nasciture dell’anno appena scoccato: «Senza dubbio il più bel regalo dell’anno» è il commento di suo padre Francesco e di sua madre Emma che ha voluto raccontare del lungo travaglio prima di ottenere la prima grande gioia donata dal 2014, per loro iniziato con il più grande esempio di speranza e felicità. Ultimo nato dell’anno 2013 invece è Luigi Scavotto che affianco a sua madre ha già ieri sera festeggiato con i genitori l’inizio di un nuovo anno insieme all’insegna degli ideali della famiglia. I suoi genitori Francesca Petito e Antonio Scavotto hanno accolto il nuovo arrivato in famiglia, pronti a festeggiare il 2014 e la benedizione di una nuova nascita, circondati dall’affetto dei parenti più cari. «Un travaglio durato sette ore, conclusosi poi con un parto cesareo. È stata un’emozione bellissima anche se un po’ sofferta, siamo felicissimi di aver trascorso così il primo giorno dell’anno, insieme al piccolo Luigi». Un capodanno certamente diverso ma sicuramente pieno di felicità per le famiglie che da ieri hanno un membro in più nella propria casa. Le prime belle notizie dell’anno nuovo sono quindi riposte nelle mani dei neogenitori che vivono queste indelebili ore di gioia.

Francesca D’Elia

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->