«Servalli si arrampica sugli specchi: il centrodestra è l’alternativa»

Scritto da , 1 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Andrea Bignardi

Il centrodestra prova a mostrare compattezza e soprattutto spirito d’iniziativa di fronte alle vicende politiche cittadine. Con la giunta Servalli che si avvicina inesorabilmente alla scadenza del mandato, prevista nella primavera del 2020, sembrerebbe crescere la voce del dissenso così’ come anche quella della proposta alternativa. A sostenere questa tesi è Fortunato Palumbo, attuale commissario cittadino di Forza Italia. Qual è il suo giudizio sull’amministrazione Servalli? “E’ una giunta che indubbiamente si sta arrampicando sugli specchi. E’ complesso governare quando non si ha un progetto concreto sul da farsi. E la città sta scontando gli effetti di questo malgoverno”. Quanto al recente rimpasto di giunta, crede sia stato positivo per il bene del suo comune? “In generale i conflitti interni ad una maggioranza non sono mai positivi, così’ come i riassetti organizzativi, rischiano di far perdere la continuità della gestione del comune. In ogni caso non ho gradito le dimissioni dell’assessore Trapanese, un dirigente scolastico che conoscevo personalmente e che stimavo. Sottrarre la delega alla pubblica istruzione ad una donna che nel mondo della scuola ha lavorato sempre con grande abnegazione ha significato non solo la perdita di una risorsa importante per la nostra città, ma anche di uno dei migliori esponenti di una giunta che non apprezzo affatto. E soprattutto ciò ha comportato uno svilimento del ruolo della pubblica istruzione nella formazione della cittadinanza”. Ed il suo partito, che attualmente conserva la leadership del centrodestra almeno nel meridione d’Italia, come si sta ponendo per elaborare una proposta alternativa all’attuale giunta che si pone in continuità con la prospettiva politica del Pd a guida deluchiana? “Forza italia sta lavorando dimostrando una notevole maturità, oltre che una capacità di contrapporsi al sistema del Pd e all’approssimazione del Movimento Cinque stelle con il suo tradizionale approccio governista e responsabile. In particolare il coordinamento cittadino di cava da me guidato si sta organizzando per mettere in campo un’iniziativa che già lo scorso anno ebbe un grande successo, ovvero il corso di formazione politica giunto alla seconda edizione. Partiremo il 16 novembre, e avremo ospiti qui a Cava giovani militanti, dirigenti di partito, amministratori locali, big della nostra delegazione parlamentare tra cui spiccano Mara Carfagna, Maurizio Gasparri ed il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani che avremo l’onore diaccogliere per la conclusione dei lavori. Auspico che questa possa essere un’iniziativa che consenta di porre le basi per una reale rinascita del centrodestra non solo nella nostra cittadina ma anche in Campania ed in ambito nazionale”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->