Perseguita l’ex suocere: 40enne in manette

Scritto da , 11 ottobre 2018
image_pdfimage_print

POLLA. Continua a perseguitare l’ex suocera nonostante il divieto di avvicinamento, perciò è stata arrestata. I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno fatto scattare le manette per una donna di 40 anni residente a Polla per aver violato la misura cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione dell’ex suocera che si trova a Teggiano. La 40enne è andata davanti alla casa dell’anziana donna, minacciandola. Sono arrivati i carabinieri per far scattare le manette. Già ad agosto era stata destinataria della misura cautelare in seguito a minacce e atti persecutori nei confronti dell’ex suocera ultrasettantenne e di sua figlia, sorella del suo ex convivente. La donna pretendeva dalla ex suocera somme di denaro a titolo di spese di
mantenimento per la separazione, mai accettata. Inoltre accusa la donna di aver fatto terminare la storia d’amore con il marito. Secondo le indagini, la 40enne aveva danneggiato i mobili di casa dell’ex suocera, trattenendosi per notti intere nella stessa abitazione fino a quando non otteneva il denaro richiesto. E nelle ore notturne, inoltre, la vittima era stata minacciata telefonicamente o svegliata dal suono insistente del campanello della porta di casa.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->