Sequestrati prodotti per neonati

Scritto da , 13 giugno 2017

Pieffe

Sequestrati prodotti da forno destinati ai bambini con etichettatura irregolare. I sequestri sono stati operati in provincia di Salerno e in Lombardia. Per quanto riguarda Salerno, i prodotti posti sotto sequestro prima di poter essere rimessi sul mercato dovranno essere rietichettati e dovranno recare la dicitura “può incidere sull’attenzione dei bambini”. Si tratta di una dicitura prevista dalle normative europee da riportare obbligatoriamente sull’etichetta del prodotto ogni qualvolta si utilizza un certo tipo di colorante. Nel dettaglio i Nuclei Antifrodi dei carabinieri (Nac) di Parma e Salerno, a seguito di accertamenti svolti in Lombardia e Campania, hanno sequestrato 45.000 confezioni omogeneizzati e 432 confezioni di dolciumi per l’infanzia per l’ammontare di 7.278 kg di prodotti. In provincia di Salerno il Nac ha posto sotto sequestro solo prodotti dolciari da forno. L’attenzione dei militari si è incentrata sulla carenza in etichetta di due elementi essenziali: le informazioni addizionali obbligatorie – previste dalle norme di settore- per alcuni coloranti presenti nel prodotto che possono influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini; l’evocazione fraudolenta di prodotto a denominazione di origine protetta. La sicurezza dell’alimentazione dei piccoli consumatori è un bene prezioso e prioritario, riportare le diciture obbligatorie e le informazioni corrette in etichetta consentono al consumatore un acquisto consapevole, sia sul pregio del prodotto sia sugli effetti collaterali del medesimo, che permetta di sapere le reali caratteristiche degli alimenti destinati a fruitori indifesi come i bambini.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->