Mercato San Severino, Candidati sindaco già in movimento, al via la battaglia elettorale

Scritto da , 26 aprile 2017

Carmine Pecoraro

MERCATO SAN SEVERINO. Sabato alle 17,30 al teatro comunale, il candidato sindaco di centrosini- stra, Vincenzo Bennet, presenterà il suo programma elettorale per le amministrative. Nelle sue liste saranno presenti di- versi ex consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, come Fabio Iannone, Carlo Guadagno, Carmine Landi, Enza Cavaliere, Luigi Lupone, nonché le figlie di due ex rappresentati del civico congresso. «Nessun cambio di bandiera –dice Carmine Landi- ma solo coerenza con le istanze e gli obiettivi proposti in passato riguardanti l’emergenza urgenza territoriale e sprechi nella sanità privata. La nuova organizzazione sanita- ria del governo De Luca ha iniziato con la realizzazione della rete dell’ infarto in provincia, che va solo migliorata con il contributo di tutti i rappresentanti del settore. La po- stazione del 118 sanseverinese è finalmente aperta la discussione: se faremo sistema con gli altri comuni della Valle dell’Irno arriveremo alla localizzazione di una postazione fissa con ambulanza medicata sul nostro territorio. Per quanto riguarda il pronto soccorso dell’ ospedale di Curteri, è aperta una discussione per sopperire al ridimensionamento. E poi inserimento dei privati nella rete emergenza controllo dei tetti di spesa e delle procedure incongrue con la creazione dell’ufficio ispettivo e piattaforma regionale per monito- rare le prestazioni. Ritengo impor- tante mettere a disposizione della nostra comunità la mia esperienza per incidere nelle scelte del governatore».Nelle liste di Bennet figurano anche altri giovani, come gli ingegneri Carmine Tepedino, Sabato Giordano e Mar-co Perozziello, che si ripropone co-me candidato al consiglio comunale. Stessa scelta del professor Carmine Del Pozzo, docente di educazione fisica, che annuncia un progetto interessante: «Ho deciso di donare alla scuola media le attrezzature complete di una mia palestra, per consentire ai ragazzi indigenti di fare sport gratuitamente. Avevo proposto invano tale progetto già tre anni fa alla precedente Amministrazione comunale. Ho intenzione di aprire anche una scuola di musica, sempre a costo zero per i meno abbienti».

Bennet punta a fare rete con gli altri Comuni dell’Irno e con Salerno «per sfruttare le potenzialità del territorio, i finanziamenti europei, regionali e gli investimenti privati al fine di fronteggiare la disoccupazione». Prosegue il suo giro in città anche Anna Lucia Grimaldi, candidata sindaco M5S, che poche sere fa ha incontrato i commercianti sanseverinesi. «Dall’in- contro – dice la Grimaldi– emersi diversi problemi. Sull’isola pedo- nale in corso Diaz, ci sono pareri favorevoli e contrari. Sono emersi pochi controlli del territorio, anche per la sosta delle auto. Costante è il problema del traffico al centro. Altri si sono lamentati del fatto che alcuni imprenditori, di recente, non han-no pagato le tasse comunali. Da rivedere anche il mercato del sabato». Al lavoro per definire liste e programma il candidato sindaco dei moderati, Antonio Somma, figlio dell’ex assessore Gerardo che si pone come alternativa sia al centro sinistra, sia al candidato dell’ex maggioranza Angelo Zampoli. Nel- le liste di Somma i nomi certi sono Gaetano De San- tis, Cosimo De Chiara e Gerardo Trotta, Pietro Napoli di Pandola e Anna Iuzzolino. Per il programma priorità al lavoro e alla riqualificazione delle frazioni.

Consiglia