42mila euro per guardare le Luci d’Artista

Scritto da , 18 novembre 2014
image_pdfimage_print

di Marta Naddei

Comincia a gonfiarsi il conto per le Luci d’Artista 2014. Ad aggiungersi alla spesa iniziale di circa 2 milioni e mezzo di euro per l’affitto degli impianti luminosi che da qui fino al prossimo mese di gennaio adorneranno la città, ci saranno anche i costi da sostenere per la guardiania delle installazioni della manifestazione invernale del Comune di Salerno.
E’ di ieri, infatti, la pubblicazione dell’esito della gara indetta dall’amministrazione comunale di Salerno per l’affidamento del servizio di vigilanza e custodia con modalità di piantone in divisa, non armato, delle Luci d’Artista 2014, presso la villa comunale, piazza Portanova, piazza Giancamillo Gloriosi, piazza Caduti di Brescia e piazza Monsignor Grasso. Insomma, dove si trovano le installazioni più grandi come l’albero di Natale, il mondo delle fiabe, l’orso polare e la slitta di Babbo Natale. Il tutto suddiviso in due lotti per un costo complessivo di 42.700 euro. Due sono i lotti che sono stati aggiudicati, rispettivamente, alla cooperativa sociale San Matteo (che ha offerto un costoo orario di 10,42 euro per ogni singola unità) aggiudicandosi il lotto 2 per un importo di 20.130 euro e la cooperativa sociale “Lavoro vero” che invece ha vinto la gara per il lotto 1 (offerta di un costo orario di 10,55 euro per singola unità) per un appalto complessivo di 22.570 euro.
Insomma, il tutto per guardare le Luci d’Artista.
Alla gara hanno partecipato, su invito dell’amministrazione comunale, 16 tra cooperative sociali e società, già orbitanti – per la maggior parte – nella sfera dei servizi del Comune.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->