Finisce ai domiciliari l’ex consigliere comunale Orlando Pastina di Battipaglia

Scritto da , 3 febbraio 2016

Finisce ai domiciliari l’ex consigliere comunale Orlando Pastina. Questa mattina, la Squadra Mobile di Salerno ha eseguito l’ordinanza della misura cautelare degli arresti domiciliari, richiesta dalla Dia e disposta dal gip del Tribunale di Salerno.

L’arresto si inserisce all’interno del filone denominato “Sistema Battipaglia”. All’attenzione degli investigatori è finita la società L’Angolo di Lena sas, sottoposta a sequestro in conseguenza dei reati contestati a Paolo Pastina.

Come si legge nell’imputazione formulata dalla Dia, al fine di eludere misure di prevenzione patrimoniali, le quote della società L’Angolo di Lena sas erano state distribuite in maniera fittizia all’atto della costituzione, nel febbraio 2009, ad Anna Elena Pastina (socio accomandatario, figlia di Orlando e sorella di Paolo) e ad Antonella Bassano (socio accomandante, moglie di Paolo e nuora di Orlando). Nel giugno 2012 e nel gennaio 2014 le quote venivano ridistribuite, sempre in modo fittizio.

Le indagini hanno consentito di dimostrare il ruolo meramente fittizio svolto da Anna Elena Pastina e da Antonella Bassano nell’ambito della società,nonché il ruolo attivo svolto da Paolo ed Orlando Pastina, e unicamente da quest’ultimo dal momento dell’arresto di Paolo. Con Orlando Pastina risultano indagati a titolo di concorso nel delitto di trasferimento fraudolento di valori Paolo Pastina, Anna Elena Pastina ed Antonella Bassano.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->