38mila euro per guardare l’ex Salid

Scritto da , 21 gennaio 2014

di Marta Naddei

L’ex Salid nel segno della cooperativa “3SSS”. Il Comune di Salerno e la cooperativa sociale sembrano avere un particolare feeling per quanto riguarda il Parco dell’Irno. Di qualche giorno fa, infatti, la presentazione di un progetto di implementazione di servizi di ristorazione al primo piano dell’ex fornace proprio da parte della coop “3SSS”, con l’impegno di farsi carico anche del completamento dei lavori dell’area interessata. Una iniziativa che ha spinto l’amministrazione comunale ad avviare una procedura di manifestazione di interesse proprio sulla base dell’istanza presentata e per sondare il terreno con eventuali altri soggetti privati interessati ad aprire un’attività nell’ex Salid. Un interesse, quello della “3SSS” che probabilmente scaturisce dal fatto che la cooperativa in quella zona già presta servizio, fin dal 2011, per il Comune di Salerno, dal momento che ad essa sono affidati la gestione, la pulizia, la manutenzione e la guardiania del Parco dell’Irno. Come testimonia anche la determina di pagamento con cui da palazzo di Città sono stati stanziati 38 mila euro per i servizi resi nel bimestre settembre-ottobre dello scorso anno.

Consiglia