25 Aprile: Liberazione ed eventi per ripartire

Scritto da , 24 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di  Vincenzo Luciano*

Domani è il secondo 25 Aprile dell’era Covid-19. Siamo, più che mai, ancora impegnati nella lotta di Liberazione contro questa terribile pandemia sanitaria e sociale che supereremo restando uniti, tutti, sostenendo innanzitutto il Piano delle Riaperture. Ad esso dovrà essere affiancata una ricca programmazione di eventi e manifestazioni in tutta la provincia di Salerno, per far ripartire commercio, ristorazione, alberghi e B&B, trasporti e servizi, artisti e lavoratori dello spettacolo.

In questo momento è indispensabile offrire sostegno alle famiglie, alle aziende, agli operatori economici, ai lavoratori. Il cronoprogramma previsto dal Governo Draghi apre alla possibilità tra maggio e settembre di svolgere spettacoli, eventi, fiere, sfruttando gli spazi all’aperto e le condizioni climatiche, particolarmente favorevoli nel nostro territorio. Occorrerà proseguire il lavoro sinergico tra la Regione Campania e le amministrazioni locali, con l’obiettivo di concretizzare una programmazione di grande rilievo ed attrazione. La Provincia di Salerno sarà protagonista di questa “rinascita” con il Festival di Ravello, le rappresentazioni all’ombra dei Templi di Paestum, gli spettacoli nei parchi e nei siti storici di Salerno, le ferie agroalimentari delle aree interne e della costa, il Giffoni Film Festival, il Premio Charlot, senza trascurare le centinaia di iniziative culturali messe in campo in tutte le comunità.

Il nostro lavoro dovrà essere concentrato ad intercettare i flussi turistici che, anche per questa estate, saranno soprattutto di prossimità. Dovremo promuovere le bellezze della Nostra Provincia tra i turisti italiani ed internazionali (per quello che sarà possibile), affinché scelgano di trascorrere le loro giornate con noi. Presenze di qualità che rimetteranno in moto la grande filiera dell’accoglienza e dell’enogastronomia, del commercio e dell’artigianato, della mobilità e dei servizi. Saranno altresì tutte occasioni importantissime d’impegno e guadagno per gli artisti ed i lavoratori dello spettacolo e degli eventi tra i più penalizzati dalle restrizioni anti Covid-19.
Migliaia di persone potranno così tornare al lavoro nel rispetto dei rigorosi parametri di sicurezza. E’ una strategia condivisa nel corso delle decine d’incontri con le categorie a tutti i livelli territoriali: piuttosto che distribuire a pioggia risorse sempre insufficienti – come, ahimè, pure qualche demagogo in cerca di notorietà sostiene -, sarà preferibile confermare tutti gli eventi e le manifestazioni affinché attraggano ogni giorno turisti e visitatori nei territori con conseguenti benefici diffusi e generalizzati.
*Segretario PD Provincia Salerno

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->