23enne di boli travolto a Pontecagnano. Ai domiciliari un salernitano

Scritto da , 14 Ottobre 2012
image_pdfimage_print

Mario Spiotta 23enne di Eboli è stato ucciso la notte scorsa da un automobilista ubriaco che lo ha travolto all’uscita di un locale sul litorale di Pontecagnano. La giovane vittima era in compagnia della fidanzata quando l’auto pirata lo ha travolto.

Il conducente dell’auto, una Citroen C2 di colore nero si e’ dato alla fuga, ma il pronto intervento della polizia ha consentito di bloccare l’auto a Salerno, in via Salvador Allende.

In manette G. A., 45enne pregiudicato salernitano, arresto dagli agenti della sezione Volanti della Questura di Salerno che hanno operato assieme ai colleghi della Polizia Stradale. Da quanto si e’ appreso, il 45enne che e’ finito ai domiciliari aveva un tasso alcolemico molto elevato.

LA PRECISAZIONE DELL’AVVOCATO DELL’ARRESTATO

L’avvocato Lucia Esposito, che difende l’uomo arrestato (ora ai domiciliari), spiega che il suo assistito “non si è accorto assolutamente dell’incidente” e che l’uomo è fuggito “perchè temeva che la polizia gli contestasse la guida in stato di ebrezza. Se si fosse accorto dell’impatto e di ciò che purtroppo ha causato lo stesso si sarebbe fermato per prestare i dovuti soccorsi”. Per quanto concerne il tasso alcolico riscontrato, il legale precisa che è stato “di 1.2 g/l, soglia che supera il limite legale ma che per un uomo adulto e di grossa statura non si può affatto definire alto”. (Fonte ANSA)

PRECISAZIONE AVVOCATO IOVINO. L’Avvocato Gennaro Iovino precisa di essere lui il difensore di fiducia della persona agli arresti domiciliari così come notiziato dagli inquirenti L’Avvocato Iovino, che difende l’uomo da una ventina d’anni, precisa inoltre che non sono attribuibili al suo assistito le dichiarazioni rilasciate all’ANSA da un legale non titolare della difesa di A.G.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->