197 penne celebrano la storia di Salerno

Scritto da , 12 Settembre 2012
image_pdfimage_print

Soltanto 197 esemplari, pennino e particolari in oro massiccio, decorazioni uniche, la storia di Salerno nella penna “Hippocratica Civitas”. « Ogni medico dovrà avere la penna della Scuola Medica Salernitana, la nostra cultura e tradizione nelle vetrine di tutto il mondo» . Così, il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha accolto l’iniziativa
nata da Gianluca Vinciguerra, realizzata dal designer Davide Scannapieco
e finalizzata dall’azienda Delta. È stata presentata nella mattinata di
ieri, quindi, la penna “Hippocratica Civitas” prodotta proprio
dall’azienda Delta del Cavalier Nino Marino. A fianco del sindaco De
Luca per la presentazione c’era anche l’ideatore del progetto Gianluca
Vinciguerra e il designer Davide Scannapieco. « La dedica dell’azienda
Delta ci inorgoglisce, così possiamo arrivare in tutte le vetrine del
mondo con i simboli di Salerno – ha dichiarato Vincenzo De Luca – Ci
auguriamo che da oggi in poi tutta la comunità scientifica medica e
tutti i medici d’Italia si dotino della penna Scuola Medica Salernitana.
È un oggetto bellissimo che richiama la nostra storia e la nostra
tradizione culturale. Venerdì sarà la prima occasione per mostrare
questa penna con l’inaugurazione del centro di ricerca biomedica presso
il complesso di San Nicola, in collaborazione con l’università di
Harvard, una linea di ricerca sulla celiachia e sui disturbi alimentari
nella nostra città che ci rende fieri ed orgogliosi» . La collezione
Hippocratica Civitas prevede la realizzazione di 197 esemplari unici al
mondo e tutte diverse tra loro. Un particolare, quello della unicità
della penna, che vale anche per gli altri esemplari come la stilografica
non limitata e la versione roller. Le penne, infatti, sono
realizzate in resina speciale tornita a mano da barra piena di colore
rosso madreperla e blu stratificato. Si creano così sfumature uniche ed
irripetibili per ogni penna. « Da una mia passione per quelli che
sono gli strumenti di scrittura, ereditata da mia madre, ho voluto
fortemente creare una penna dedicata alla mia città – racconta
l’ideatore del progetto Gianluca Vinciguerra, titolare de “La Tecnica”,
esperto in strumenti di scrittura e punto di riferimento salernitano per
i collezionisti produttori – oggi ho la fortuna di essere punto di
riferimento di un’azienda leader mondiale ovvero la Delta, per questa
realizzazione mi sono avvalso della qualità del giovane designer
salernitano Davide Scannapieco che ha creato i disegni e quello che è il
prodotto finale. Lui ha elaborato l’idea, abbiamo preso i canoni
storici legati a Salerno, la penna Hippocratica Civitas è in edizione
limitata con 197 esemplari, questo numero specifico perché nel  197
avanti Cristo nacque la colonia romana di Salernum. Abbiamo
caratterizzato la penna con gli elementi come la Scuola Medica
Salernitana, raffigurando sulla clip il bastone di Asclepio, poi non
poteva mancare il riferimento a San Matteo che viene raffigurato sulla
testina della penna. Inoltre abbiamo ripreso i colori di Salerno e del
nostro gonfalone, aggiungendo anche la “corona murata” simbolo di
riconoscimento e segno del titolo di Città . Gli esemplari di penna sono
3: delle stilografiche in edizione limitata, altre stilografiche con
particolari diversi ed anche caricamento diverso, quest’ultime tutte
numerate ma non limitate. Poi abbiamo il roller o sfera che avrà tutte
le caratteristiche della classica biro.  Grazie alla Delta saranno
esposte nei più grandi negozi al mondo, parlo di Londra, Parigi, New
York, Tokyo, paesi arabi ed anche in Israele. Sono poche le città e i
personaggi scelti dalla Delta per la realizzazione di penne speciali.
C’è una penna con il simbolo di Capri, una in onore a Garibaldi, altre
per omaggiare il Quirinale, un’altra ancora dedicata a Venezia e da
oggi, tra questi grandi nomi, ci sarà anche la città di
Salerno» .                

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->