Ritrovato dai carabinieri il giovane scomparso a Castel San Lorenzo

Scritto da , 25 luglio 2015

Castel San Lorenza E’ finita nel migliore dei modi l’avventura di Michele Accarino, il 18enne di Castel San Lorenzo, di cui da alcuni giorni, dal tardo pomeriggio di giovedì scorso non si avevano più notizie. A denunciare la scomparsa del giovane erano stati gli stessi genitori comprensibilmente preoccupati per una assenza  che con il passare delle ore diventava sempre più allarmante. Sono stati i carabinieri della Stazione  di Santa Cecilia dipendente dalla Compagnia di Eboli a ritrovare il ragazzo fisicamente provato ma  in buono stato di salute  nella pineta di Campolongo. I Militari  agli ordini del Maresciallo Giovanni Trotta, dopo averlo riconosciuto sulla base di riscontri  in loro possesso, lo hanno accompagnato in Caserma  dove il ragazzo è stato immediatamente ristorato . Sarebbe stato un allontanamento volontario , un gesto dovuto anche ad una età che a volte non  riesce a  concepire quali siano gli  effetti derivanti mettendo in apprensione una mamma ed un papà che  hanno vissuto momenti di forte apprensione I carabinieri hanno senza indugio avvertito la famiglia Accarino a Castel San Lorenzo  dove tutti erano in trepida attesa  ed attendevano lo squillo del telefono e dall’altra parte vi fosse qualcuno che desse  la buona notizia. Tutti hanno tirato un sospiro di sollievo. In paese  la notizia si è propagata in un breve lasso di tempo ed il sorriso è tornato  sul viso di ognuno Michele, a detta di tutti, è un bravo ragazzo che mai si era allontanato di casa senza avvertire i genitori. Giovedì sera, probabilmente, qualcosa è balenato nella sua giovane mente e decideva di mettere in atto quella che poi si è dimostrata una vicenda a lieto fine. Il 18enne ha potuto riabbracciare  i suoi genitori naturalmente emozionati e rasserenati dopo qualche nottata insonne e giorni dedicati a  capire dove quel loro figliolo avesse potuto andare. La macchina delle ricerche era subito scattata. Volontari, la Protezione Civile e i carabinieri di Castel San Lorenzo diretti dal Maresciallo Rosario Cavallo si erano subito dato da fare scandagliando l’intero territorio. Nel pomeriggio di ieri, giungeva, la lieta notizia. I genitori non avevano più parole per ringraziare tutti coloro che si erano adoperati per riportare a casa il giovane in pieno vigore fisico

Mario Marrone

 

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->