La Bibbia rivive a Mariconda

Scritto da , 6 gennaio 2015
image_pdfimage_print

Una toccante rivisitazione della nascita di Gesù. La zona orientale nella giornata di ieri è stata caratterizzata da interessanti e suggestivi presepi viventi. Molto originale la rappresentazione del presepe vivente all’interno di Villa Bracciante nel quartiere Mariconda di Salerno. “Il presepe della salvezza” – così è stata intitolata la suggestiva rappresentazione – è stato organizzato dalla comunità della Parrocchia “Maria santissima del Rosario di Pompei”. Grande impegno da parte di don Angelo Barra e dell’intera parrocchia per la realizzazione di questo emozionante spettacolo: un vero e proprio percorso teatrale guidato, accompagnato da dolci musiche e suggestivi bagliori di luci che ha ricalcato le parti più significative dell’Antico Testamento quali la Genesi, la Creazione di Adamo ed Eva, l’arca di Noè ed il Diluvio Universale, Abramo ed il sacrificio di Isacco, la profezia dell’arrivo del messia da parte del profeta Elia, per giungere poi al Nuovo Testamento con la rappresentazione dell’Annunciazione alla Madonna della venuta del Salvatore,i dubbi di San Giuseppe, la visita alla cugina Elisabetta ed infine la Natività. Man mano le scene rappresentate si sono “illuminate” attraverso un caratteristico gioco di luci e gli attori hanno mimato ed interpretato le scene bibliche. «Un modo – ha sottolineato don Angelo Barra – per entrare nel clima natalizio e di creare uno spirito di comunione, di aggregazione fraterna tra tutti i partecipanti (circa 100 persone tra adulti, bambini ed adolescenti). Adiacente alla rappresentazione del presepe vivente è stato allestito all’interno della parrocchia il “Christmas village” costituito da un’area expo con artiste creative, mostra presepiale e madonnari. L’area Fantasy con le fiabe di Natale, artisti di strada, truccabimbi, foto ricordo e gonfiabili e l’area Food con degustazioni di dolci, panini, cuoppo, patatine, cioccolata calda e zucchero filato. L’intero evento è stato realizzato con la collaborazione del Comune di Salerno in cui l’assessorato alle politiche sociali ha patrocinato la brillante iniziativa. Anna Santimone

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->