Scritto da , 23 aprile 2014

In merito a quanto apparso su un quotidiano locale (Cronache del salernitano n.d.r) il quale segnala che, in occasione della finale di Coppa Italia  Salernitana – Monza, la “Salernitana” S.p.A. avrebbe messo a disposizione del Comune di Salerno n. 20 biglietti d’ingresso omaggio ed uno di questi sarebbe stato destinato ad un funzionario comunale, nella Commissione Trasparenza odierna si è svolto un ampio dibattito su tale ipotetico episodio dal quale è emersa, ad unanimità, la volontà di fare chiarezza su quanto eventualmente capitato e che, laddove fosse vero, di certo l’immagine del Comune di Salerno ne uscirebbe decisamente deteriorata.

Il Presidente della Commissione Trasparenza, Salvatore Gagliano, al termine dell’incontro ha dichiarato: “Indistintamente tutti i partecipanti alla Commissione hanno espresso con determinazione la volontà di fare chiarezza su tale episodio e comprendere anche il criterio utilizzato per stabilire l’elenco dei diversamente abili che sono stati inseriti nell’elenco trasmesso alla Salernitana Calcio. L’intento è quello di sapere, in maniera definitiva e trasparente, se realmente si trattasse di persone diversamente abili, oppure di qualcuno che in maniera poco corretta sia stato inserito in tale elenco per beneficiare di un qualcosa di cui non ne aveva diritto alcuno. E proprio per fare chiarezza, è stata inoltrata una nota al responsabile dell’Ufficio Cerimoniale, dott.ssa Anna Maria Barbato per avere copia conforme dell’elenco trasmesso dal Comune alla “Salernitana” Calcio. Naturalmente ci si augura che il tutto si sia svolto nella maniera più lineare e corretta onde evitare che un’ iniziativa, che voleva essere considerata meritoria , si possa prestare a delle giuste ed opportune critiche”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->