Oggi i primi appuntamenti della BMTA

Scritto da , 25 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Sarà inaugurata oggi la XXIII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, presso il Tabacchificio Cafasso, di Capaccio – Paestum. “Un forte grazie al Sindaco Franco Alfieri che, con il suo impegno a riqualificare il Tabacchificio Cafasso, ci consente di dimostrare che al Sud con centri espositivi adeguati e non precari si possono realizzare iniziative di valore internazionale – dichiara Ugo Picarelli, Fondatore e Direttore della BMTA – Il Parco Archeologico di Paestum e Velia, aprirà le porte della città antica e del Museo ai numerosi relatori, espositori, giornalisti, visitatori, grazie alla preziosa collaborazione del Direttore a interim Massimo Osanna e del consigliere di amministrazione Alfonso Andria. La Borsa dal 1998, per 22 anni, ha costituito una “best practice” per la valorizzazione del sito Unesco, offrendo opportunità per quanti ne abbiano colto la valenza. Ora, consapevoli di fare ancor di più la propria parte, la BMTA si fa artefice di tre visioni, da consegnare ai soggetti titolati perché le rendano fattibili e attuabili a breve e medio termine: una internazionale, una nazionale e una locale. La Regione Campania è presente con un ampio spazio espositivo di 200 mq, grazie all’Assessore al Turismo e al Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo, che hanno reso possibile anche la partecipazione dei buyer europei selezionati dall’Enit e dei buyer nazionali, protagonisti nell’educational e nel workshop di sabato 27 novembre ore 10-18 per l’incontro con gli operatori turistici dell’offerta e che hanno messo in campo incontri, attività e un catalogo online per promuovere il patrimonio archeologico campano non solo dei grandi attrattori, ma soprattutto delle aree interne, alle quali tanto tiene il Presidente De Luca, che dal 2018 ha inserito la BMTA nel calendario ufficiale delle fiere della Regione”. La Conferenza di apertura (Sala Nettuno ore 10 – 12) sarà introdotta dai saluti di Alfieri, Sindaco di Capaccio Paestum; Alfonso Andria, Consigliere di Amministrazione Parco Archeologico di Paestum e Velia; Tommaso Pellegrino, Presidente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; Mounir Bouchenaki, Presidente Onorario della BMTA. Coordinerà Ugo Picarelli. Introdurrà la Conferenza Felice Casucci, Assessore al Turismo della Regione Campania. Interverranno Alessandra Priante, Direttore Regione Europa UNWTO; Carlo Corazza, Capo Ufficio del Parlamento Europeo in Italia; Giampaolo D’Andrea, Consigliere del Ministro della Cultura. Concluderà Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo.

Arte & Turismo a Paestum

La XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma a Paestum da oggi a domenica 28, attraverso la mostra pittorica “ Memoria e Presente nel Parco del Cilento”, vede un’ ulteriore tappa di un percorso espositivo iniziato (scorse edizioni) a Milano/BIT – Borsa Internazionale del Turismo ed a Napoli/BMT – Borsa Mediterranea del Turismo, con le mostre “Omaggio a Totò” e “L’Arte della Pace”, frutto di una collaborazione pluriennale tra Arteuropa – Avellino e Cilento Cultura in Movimento – Pisciotta. Ideatori e promotori dell’esposizione , il prof. Enzo Angiuoni (Arteuropa) : “Il mio augurio,a chi si soffermerà su queste opere,è di poter ricevere una carezza visiva dal soffio rasserenante dell’Arte “ , e Luigi Gatto (Cilento Cultura in Movimento) : “L’esposizione delle opere pittoriche, con le diverse tecniche e sensibilità di rappresentazione del Parco del Cilento, da parte degli artisti partecipanti, costituirà un ulteriore attrattore per il numeroso pubblico di visitatori ed operatori turistici che, attraverso la variegata bellezza espressiva dell’arte, avranno modo di apprezzare ancor di più il Cilento e la Campania”. La mostra è visitabile durante l’apertura della Borsa. L’ ingresso è gratuito.

Quarto appuntamento del progetto “Irno Valley”

Il quarto appuntamento con “Irno Valley”, l’innovativo progetto giovanile imprenditoriale, promosso per rilanciare il turismo locale, in particolar modo quello della Valle dell’Irno e della Provincia di Salerno, si terrà all’interno di una rinomata vetrina: La XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che si svolgerà da oggia domenica 28 novembre 2021 a Paestum presso il Tabacchificio Cafasso, la Basilica, il Parco Archeologico e il Museo Nazionale. Per l’occasione, gli organizzatori di “Irno Valley”, hanno ottenuto uno stand all’interno del quale presentare il progetto di turismo esperenziale, culturale e multi esplorativo in tutto il territorio della Valle dell’Irno, includendo anche escursioni in Costiera Amalfitana, Costiera Cilentana, i Monti Picentini e nella città di Salerno, alla scoperta di luoghi che hanno segnato la storia, l’arte e la cultura dei propri territori di appartenenza, coinvolgendo anche i cosiddetti “percorsi della fede”, caratterizzati da pellegrinaggi alla scoperta di antiche chiese e monasteri. Sabato 27 Novembre, sarà la volta della presentazione della struttura B & B Nonna Maria 1928 con sede a Salerno, che insieme ad altre quattro strutture (Cascina San Michele con sede a Fisciano; Vignadonica con sede a Fisciano; Villapiana con sede a Pellezzano; Tenuta Oliva di Fisciano) è parte integrante del progetto “Irno Valley” realizzato in rete dai giovani del territorio. “E’ davvero un onore per i partner e i realizzatori del progetto – ha spiegato il Consigliere Comunale di Fisciano, Nicola Prudente, tra i promotori di Irno Valley – essere ospitati a un evento di carattere Nazionale quale la Borsa Mediterraneo del Turismo. La presentazione del progetto “Irno Valley” in questo contesto rappresenta una vetrina di grande interesse per dare visibilità a un’idea imprenditoriale di stampo giovanile, che punta al rilancio dei territori di appartenenza attraverso una forma di turismo esperenziale e coinvolgente sotto tutti i punti di vista”. Ospiti di questo quarto e atteso appuntamento sono: Francesco Di Landro, titolare del B & B Nonna Maria 1928; Giovanni Giuliano, direttore del GAL “Terra è Vita”; Alfredo Vicidomini, dottore agronomo esperto in PSR; Marco Gambardella, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Salerno; Gianpaolo Basile, docente di Destination Mangement Università Unimercatorum Il progetto è finanziato dal Fondo Europeo Agricolo PSR Campania Misura 16.3.1. e dal Gal (Gruppo di Azione Locale) “Terra è Vita”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->