10 tendenze tecnologiche mondiali in arrivo

Scritto da , 19 ottobre 2014

Seconda Gartner, un’importante società leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology, sono in arrivo forti tendenze tecnologiche di cui le aziende e i consumatori non potranno fare a meno.

Potendo sfilare una classifica, sono 10 le posizioni occupate da queste innovazioni, vediamo quali: in prima posizione c’è il “computing everywhere“, ovvero la presenza stabile di prodotti informatici come smartphone e dispositivi indossabili ovunque. Gartner spiega- “Sarà sempre più l’ambiente circostante che dovrà adattarsi alle richieste degli utenti di dispositivi mobili” aggiunge. “Questo fenomeno continuerà ad aumentare in modo significativo “.

La seconda posizione è occupata dall‘Internet of Things (IoT, o Internet delle Cose), ossia la possibilità di connettere qualsiasi cosa alla rete globale, dagli elettrodomestici ai prodotti industriali, alle automobili.

La terza posizione va alla stampa 3D, una delle tecnologie più interessanti degli ultimi anni. Secondo Gartner sarà protagonista di una rapida espansione nel settore industriale, in particolare in applicazioni biomediche e nella realizzazione di prototipi a basso costo.

Le aziende hanno bisogno di gestire e filtrare l’enorme quantità di dati provenienti dall’ IoT, dai social media e dai dispositivi indossabili, e quindi fornire esattamente l’informazione giusta alla persona giusta, al momento giusto. La fase di analisi dei dati diventerà profonda, invisibile e incorporati ovunque. “I Big data rimangono un fattore abilitante fondamentale ma il “valore è nelle risposte, non nei dati.”

Context-Rich System,
Intelligenza diffusa e analisi pervasive ma invisibili guideranno lo sviluppo di sistemi che permetteranno una conoscenza degli utenti a 360°, conoscenza da impiegare per il business e per il marketing. Al quarto posto e quinto posto Gartner colloca, analisi pervasiva dei dati e context-Rich System, gestire e filtrare l’enorme quantità di dati provenienti dall’ IoT e dai social media.

Unendo tutte queste informazioni si potranno proporre agli utenti pubblicità e informazioni mirate, ma non solo, ne consegue la possibilità di creare macchine intelligenti, robot, con una propria personalità e potere decisionale. Un esempio pratico è Watson, un sistema di intelligenza artificiale, in grado di rispondere a domande espresse in una lingua naturale, sviluppato da IBM .

Segue la questione cloud computing,(nuvola informatica), una tecnologia che utilizza quelle già esistenti: Internet, virtualizzazione, Web, ecc., che sotto forma di un servizio offerto da un provider al cliente, permette di memorizzare/archiviare e/o elaborare dati (tramite CPU o software) grazie all’utilizzo di risorse hardware/software distribuite e virtualizzate in Rete.

La rete rappresentata come una nuvola (appunto il cloud), è una metafora che rende la giusta idea. Oggigiorno i dati e i programmi non devono necessariamente risiedere sul proprio PC; possono infatti essere “ospitati” (o memorizzati) su Internet.

Fra i vantaggi Gartner individua la possibilità di archiviare grandi quantità di informazioni a prescindere dalla capacità del prodotto in uso. Semplici esempi di cloud computing sono Yahoo mail, Gmail, Hotmail, Google Apps solo per citarne i più famosi. Software-Defined, Web Scale IT  e sicurezza, chiudono la classifica di Gartner, utilizzate molto in campo business, sono infrastrutture e piattaforme hardware per affrontare in modo flessibile i cambiamenti di mercato. La sicurezza che resta uno dei fattori critici per l’evoluzione, non deve essere troppo restrittiva da impedire il progresso ma al tempo stesso garantire fiducia nelle soluzioni hi-tech.

di Letizia Giugliano

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->